Dom 22 Set 2019 - 970 visite
Stampa

Disertate i fuochi d’artificio, assassini rumorosi

Evidentemente tante amministrazioni comunali, compresa quella copparese, non hanno capito la gravità dei fuochi d’artificio.

Invito tutti a disertare tali manifestazioni compresa quella di Copparo che si terrà domenica 22 settembre alle ore 23,45.

Di quello che per noi non è nient’altro che un capriccio per gli animali può significare morte!!!

Provo a rispiegare cosa può accadere.

I giochi pirotecnici sono dannosi per l’uomo e causano il decesso agli animali. Molte persone autistiche durante tali eventi si fanno del male da sole, autolesionandosi.

Gli animali hanno un udito più sviluppato di quello umano: un cane, ad esempio, percepisce un rumore a una distanza 4 volte superiore rispetto a noi e non è solo una questione di intensità del suono, ma anche del tipo di frequenza: l’uomo sente una gamma di suoni fino a 20 mila hertz, il cane da 40/46 mila hertz, i gatti a 70.000 Hz , i pipistrelli oltre 100.000 Hz.

I botti scatenano nella fauna sia domestica che selvatica paura e panico, inducendo gli animali a reazioni incontrollate e pericolose, come quelle di cani e gatti che fuggono perdendo l’orientamento, con il rischio di smarrirsi e vagare per strada esponendosi a incidenti con gravi conseguenze anche per gli automobilisti, o gettandosi nel vuoto se lasciati sui balconi.

Meno conosciuto, ma grave per l’uomo e l’ambiente, è il problema causato dalle polveri fini (PM10) emesse dagli spettacoli pirotecnici, che possono peggiorare malattie esistenti e provocarne nuove.

Vogliamo impedirlo o no?

La risposta della nuova amministrazione comunale sull’interpellanza fatta dal M5S riguardo al blocco degli spettacoli pirotecnici non mi convince, anzi la ritengo superficiale.

Mi domando se la nuova giunta si renda conto delle responsabilità che la scelta intrapresa comporti: infatti, oltre a non segnare alcun tipo di discontinuità con la giunta precedente, noto una sottostima dei danni provocati che, come ho diffusamente spiegato, si ripercuotono, oltre che sugli animali domestici e selvatici, anche sul benessere e sulla sicurezza delle persone.

“Anche se voi vi credete assolti siete per sempre coinvolti…”

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi