Sab 10 Ago 2019 - 97 visite
Stampa

Copparo aderisce al progetto “Al Nido con la Regione”

Il Comune intende aderire alla misura sperimentale di sostegno economico alle famiglie per l’abbattimento delle rette/tariffe di frequenza ai servizi educativi per la prima infanzia

Il Comune di Copparo intende aderire alla misura sperimentale di sostegno economico alle famiglie per l’abbattimento delle rette/tariffe di frequenza ai servizi educativi per la prima infanzia “Al nido con la Regione” per l’anno educativo 2019/2020, a dichiararlo è Franca Orsini vicesindaco e assessore alla Scuola.

«Nei prossimi giorni – ha dichiarato Franca Orsini – invieremo in Regione la nostra manifestazione d’interesse con l’impegno esplicito a utilizzare le risorse esclusivamente per abbattere le rette/tariffe dei servizi educativi per la prima infanzia. La quantificazione delle somme assegnabili alle scuole di prima infanzia di Copparo, compresa la quota di incremento disabilità è ipotizzata in 42.570 euro. Saranno allo studio degli uffici comunali i criteri di assegnazione delle risorse».

La misura messa in campo dalla Regione Emilia-Romagna offre alle bambine, ai bambini e alle loro famiglie maggiore facilità di accesso a esperienze di educazione e cura nei servizi educativi per la prima infanzia ed è finalizzata esclusivamente all’abbattimento delle rette/tariffe di frequenza ai servizi educativi per la prima infanzia a titolarità pubblica (gestione diretta o indiretta) o servizi a titolarità e gestione privata, esclusivamente se convenzionati con il Comune.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi