Ven 26 Lug 2019 - 979 visite
Stampa

Risarcimenti Carife: le perplessità del garante alla privacy causano un nuovo rinvio

Il sottosegretario Villarosa in collegamento con gli Amici di Carife: "Il decreto uscirà tra pochi giorni e sarà indicata la data esatta". Fabbri: "Disponibili a creare uno sportello in Comune per assistere nelle procedure"

“Il garante della privacy ci ha inviato delle osservazioni, a cui abbiamo già risposto. Il decreto uscirà tra pochi giorni e indicherà la data ufficiale da cui potranno partire le richieste di risarcimento”: è del sottosegretario del Movimento 5 Stelle all’economia, Alessio Villarosa, l’annuncio di uno slittamento dell’inizio delle procedure di rimborso, che sarebbero dovute iniziare ufficialmente oggi (26 luglio), ma per le quali occorrerà attendere ancora alcune settimane”.

La notizia arriva durante il collegamento telefonico col sottosegretario all’assemblea con gli azionisti e obbligazionisti della Cassa di Risparmio organizzata dagli Amici di Carife, ma non si tratterà secondo il presidente dell’associazione Marco Cappellari di un grande ostacolo, dal momento che “nel mese di agosto per molti sarebbe stato difficile provvedere alle richieste di rimborso, anche dal punto di vista legale e burocratico, e questo ritardo consentirà a tutti di stare nei 180 giorni di tempo con meno problemi”.

Un ritardo che quindi secondo gli Amici di Carife non nuocerà particolarmente agli ex azionisti e obbligazionisti e che potrebbe paradossalmente rivelarsi addirittura utile per non inciampare nella burocrazia: ora non resta che aspettare il decreto e la data ufficiale per l’inizio delle procedure per poter trarre un giudizio definitivo sull’operato del governo e sul percorso che si sta concludendo.

L’assemblea, del resto, era finalizzata a illustrare nel dettaglio ai risparmiatori le procedure per i rimborsi. Da segnalare però la presenza in contemporanea del sindaco Alan Fabbri e del suo predecessore Tiziano Tagliani, ospiti dell’incontro per l’occasione. Prima dell’incontro Fabbri si è fermato affermando che “voglio ringraziare gli Amici di Carife per l’invito, ci tenevo a essere presente per una questione per cui ci siamo spesi molto in Regione, e oggi finalmente si entra nel dettaglio per spiegare alle persone come ottenere un ulteriore quota di risparmi. Stiamo aspettando il decreto e ho già dato disponibilità per creare uno sportello comunale per offrire assistenza a livello legale e burocratico ai risparmiatori”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi