Gio 4 Lug 2019 - 373 visite
Stampa

Estate al Belriguardo: la musica entra in scena

Il primo appuntamento in programma è per sabato 6 luglio con la Banda Filarmonica di Voghenza, diretta dal maestro Roberto Valeriani

di Marcello Celeghini

Voghiera. È ai nastri di partenza la rassegna “Estate al Belriguardo”, presentata nel corso di una conferenza stampa nel palazzo municipale di Voghiera con tutti gli attori coinvolti, oltre al Comune, la Banda Filarmonica di Voghenza e la Pro Loco di Voghiera.

Il primo appuntamento in programma è per sabato 6 luglio nel giardino del Belriguardo dove, a partire dalle ore 21, la Banda Filarmonica di Voghenza, diretta dal maestro Roberto Valeriani, presenterà “Un’entrata Classica”. Il secondo appuntamento è previsto per giovedì 11 luglio a Montesanto “Ai Tre Tesori” dove Askar Group porterà ritmi jazz e funk.

Domenica 28 luglio alle 21 nel giardino del Belriguardo ci sarà un Raduno in Musica a cura del Vespa Club di Ferrara e della Young Band di Voghenza. Il jazz tornerà protagonista domenica 28 luglio nella Sala delle Vigne della reggia estiva degli Estensi con Quartet Jazz & Bandzai Sax Quartet.

Il quinto appuntamento è previsto per venerdì 30 agosto sempre nella Sala delle Vigne di Belriguardo con una serata dedicata “All’epoca del Clarinetto”. Sabato 7 settembre nel giardino del Belriguardo “L’Arte Circense si fonde con la musica” con spettacoli circensi e musicali. L’ultimo appuntamento è per mercoledì 11 settembre nella Chiesa di San Leo a Voghenza per un concerto di musica sacra “Le Voci del Sacro”.

Un programma innovativo che mira a toccare diversi punti di interesse del territorio voghierese. “Estate a Belriguardo – sottolinea il sindaco di Voghiera, Paolo Lupini- quest’anno è itinerante proprio per fare conoscere tutte le bellezze del nostro territorio, come la Chiesa di San Leo e l’ex Delizia estense di Montesanto”.

Una valorizzazione culturale dei luoghi ma anche delle persone. “La Banda Filarmonica di Voghenza- spiega il neo assessore alla Cultura, Emanuele Ganzaroli, è per noi una grande risorsa culturale che può vantare musicisti professionisti e qualificati, molti dei quali sono giovani. Coinvolgere questa realtà nella rassegna Estate a Belriguardo ci è sembrata una ottima occasione per farla conoscere”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi