Mer 3 Lug 2019 - 795 visite
Stampa

Continua il massacro di alberi lungo la SS 16

Nuova protesta di un gruppo di cittadini dopo la denuncia di associazioni, consiglieri comunali e ambientalisti

Nonostante le proteste di cittadini, associazioni, consiglieri comunali e ambientalisti continua il massacro di alberi anche secolari sulla SS 16.

E’ firmata “cittadini di Ferrara e Comacchio” l’ulteriore denuncia della situazione dopo la protesta lanciata dal Movimento 5 Stelle.

“In data 27 giugno Anas ha tagliato una decina di alberi – dicono – oggi (ieri, ndr) ne sono stati abbattuti un altro centinaio. Domattina (oggi 3 luglio, ndr) ne abbatteranno altri. Come cittadini ferraresi percepiamo un attacco ai nostri diritti. Le temperature a Ferrara oscillano dai 36 ai 42 gradi e si continua a tagliare alberi, unica difesa contro la desertificazione in atto”.

Dai “cittadini di Ferrara e Comacchio” arriva anche la rivendicazione del diritto alla “salubrità dell’aria, alla salute e al territorio”. “Ci chiediamo come mai Anas prosegua – aggiungono – nonostante gli alberi siano grandi, basterebbe un guard rail per preservare da incidenti. Ci chiediamo fino a che punto deve arrivare il surriscaldamento perché smettano di tagliare i grandi alberi. Con profonda amarezza lanciamo questo ennesimo appello. Ci sentiamo non difesi dalle istituzioni, inascoltati e calpestati”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi