Lun 1 Lug 2019 - 23386 visite
Stampa

Inferno in superstrada, traffico bloccato per maxi tamponamento

Scontro tra otto auto all'uscita di Corte Centrale: 7 feriti lievi. All'ospedale anche bimbi piccoli e una donna che ha accusato un malore in coda. Alle 11 riaperta una corsia

Ostellato. Domenica infernale sulla superstrada Ferrara-mare, dove un maxi tamponamento ha bloccato la carovana di auto diretta ai lidi per una giornata di sole e relax. L’incidente avvenuto alle 9.30 al chilometro 31+200, a poca distanza dall’uscita di Corte Centrale a Ostellato, ha letteralmente bloccato il traffico, con code lunghe diversi chilometri in direzione Porto Garibaldi.

Il tamponamento ha coinvolto otto vetture e il bilancio è di sette feriti non gravi: quattro di loro sono stati portati in codice giallo all’ospedale del Delta per accertamenti, mentre per gli altri tre non è stato necessario il ricovero ospedaliero.

Ad aggravare la situazione ci pensa il caldo torrido che ha messo a dura prova gli occupanti delle auto in coda, tra cui cinque bambini piccoli che per precauzione sono stati portati all’ospedale di Lagosanto per proteggerli dal solleone.

Sul posto, oltre alle ambulanze del 118, anche i vigili del fuoco per la messa in sicurezza dei veicoli incidentati e la polizia stradale di Codigoro per effettuare i rilievi e regolare la viabilità in una giornata già di per sé critica per gli spostamenti verso il mare. I soccorsi sono intervenuti anche in mezzo all’incolonnamento, dove una donna ha accusato un malore mentre era in coda sotto il sole cocente.

Gli uomini della Polstrada di Ferrara erano invece impegnati a rilevare un altro tamponamento tra due veicoli, senza feriti, al km 31+600 in direzione Ferrara.

Alle 11 è stata riaperta una corsia di marcia per il deflusso dei veicoli incolonnati mentre per le auto in arrivo è stata istituita l’uscita obbligatoria a Ostellato fino al termine delle operazioni di soccorso e di recupero dei mezzi incidentati. Il consiglio per evitare rallentamenti rimane quello di  viaggiare su strade secondarie.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi