Mar 25 Giu 2019 - 4629 visite
Stampa

Chiusura campo nomadi, Lodi: “Niente sgomberi ma soluzioni immediate e definitive”

Sopralluogo di Comune e Ausl in via Bonifiche: "Situazione insostenibile dal punto di vista igienico-sanitario"

Il campo nomadi verrà chiuso entro l’estate. Parola del vicesindaco Nicola Lodi che del “campo Rom che dopo 30 anni andrebbe raso al suolo”, così disse nel 2016 in veste di responsabile sicurezza e immigrazione della Lega, ne ha fatto un vero e proprio cavallo di battaglia del Carroccio. Tre anni dopo, la volontà di fare tabula rasa e procedere con gli sgomberi lascia spazio ad altre “soluzioni definitive”.

È quanto emerso lunedì mattina nel corso di un sopralluogo nel campo di via delle Bonifiche da parte dello stesso Lodi insieme all’assessore ai Servizi Sociali Cristina Coletti, all’assessore ai Lavori pubblici Andrea Maggi, ai tecnici del Comune di Ferrara e agli ispettori dell’Ausl di Ferrara.

“Per il campo nomadi – ha affermato Naomo durante la visita – troveremo una soluzione a breve. Non parliamo di sgomberi ma di soluzioni definitive per una situazione difficile in cui non possono vivere bambini, anziani e ammalati. È necessario intervenire subito e, inevitabilmente, andremo verso la chiusura del campo che presenta situazioni insostenibili dal punto di vista sanitario e igienico”.

“La visita serve ad avviare verifiche precise anche su chi effettivamente staziona nell’area e sulle condizioni di vita dei minori”, ha aggiunto l’assessore Cristina Coletti. “Alla visita hanno partecipato anche i tecnici di Comune per la verifica degli impianti idrici, elettrici e di sicurezza – spiega l’assessore Andrea Maggi – a cui farà seguito un verbale su cui ci baseremo per assumere le dovute decisioni“.

Alle critiche mosse da Ilaria Baraldi, segretaria dimissionaria del Pd, sull’idea e modalità di chiusura del campo nomadi, il vicesindaco replica su Facebook: “Le promesse vanno mantenute: 8mila euro al mese da circa 30 anni pagati dai ferraresi; situazioni igienico sanitarie allarmanti; situazioni di pericolo inascoltate dal Pd. L’oramai ex segretaria dem Baraldi mi chiede di denunciare le criticità? No cara Ilaria, le istituzioni devono vigilare e verificare che tutto sia a norma di legge, spetta a noi amministratori verificare e prendere decisioni immediate”.

“Voi cosa avete fatto? Avete controllato? Avete solo aperto le casse comunali e buttato all’aria migliaia di euro per troppo tempo lasciandoci in eredità una situazione non più gestibile. Non mi farò di certo intimorire dalle tue dichiarazioni, se necessario chiuderemo il campo nomadi per salvaguardare eventuali situazioni di pericolo. Invece di polemizzare inizia a cercare soluzioni per gli ospiti, sei disponibile ad accogliere a tue spese un nucleo famigliare? Avvieremo tutti i contatti con le associazioni ferraresi per cercare una soluzione, da parte dell’amministrazione ci sarà massima collaborazione”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi