Ven 26 Apr 2019 - 1099 visite
Stampa

25 Aprile. Fabbri: “Divisivo è il discorso di Tagliani”

Il candidato di centrodestra replica alle critiche contro il governo gialloverde

“Dovrebbe essere una festa inclusiva e invece con tre parole l’amministrazione comunale è riuscita a renderla divisiva, con un discorso di attacco gratuito al governo in carica, che altro non può fare se non nuocere all’atmosfera di unità nazionale che il Pd tanto sbandierava come principio da salvaguardare”.

Ad Alan Fabbri, candidato a sindaco di Ferrara per il centrodestra, il discorso del sindaco uscente Tiziano Tagliani, tenuto alla presenza delle autorità per la celebrazione della festa di Liberazione, non è certo piaciuto.

In un passaggio del suo discorso Tagliani ha attaccato il governo gialloverde parlando di “importanti decisioni parlamentari affidate a piattaforme tecnologiche delle quali si è dimostrata la inaffidabilità” per quanto riguarda il Movimento 5 Stelle.

In palese riferimento alla Lega, invece, ha parlato di “una persistente campagna tesa a negare i diritti fondamentali dell’uomo, il diritto internazionale, fino a giungere a temere una sanguinosa guerra in Libia solo perché provoca ‘orde di immigrati’. Una politica oscillante fra secessioni del nord con la abolizione dei prefetti e centralismo assoluto che vuole i sindaci commissariati da questi ultimi a seconda delle convenienze”.

“Il 25 Aprile è una festa di tutti – replica Fabbri -, un momento nel quale la società civile si ritrova e grazie alla capacità dell’associazionismo di tenere viva la storia del nostro Paese, valorizza la memoria e i valori che i nostri nonni e i nostri padri ci hanno lasciato”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi