Mar 23 Apr 2019 - 1514 visite
Stampa

La buona Pasqua dei Lidi, gli operatori sorridono per il sold out

Atteso e confermato il pienone nel comacchiese, con il meteo a 'disturbare' minimamente la Pasquetta. Vitali: "Soddisfatti e fiduciosi per la stagione estiva"

di Giuseppe Malatesta

Comacchio. Era atteso ed è stato confermatissimo il pienone pasquale di turisti ai Lidi comacchiesi, affollati già dal sabato prefestivo e fin dal primo mattino della soleggiata domenica di Pasqua. Con numeri più contenuti per la giornata di Pasquetta – con il meteo incerto che ci ha messo lo zampino – il bilancio resta in ogni caso più che positivo, come confermano anche gli operatori turistici.

Complice del successo delle mete comacchiesi, fa notare Gianfranco Vitali (Ascom), è una Pasqua tardiva rispetto allo scorso anno, legata ad altri ponti festivi e in piena stagione primaverile. “Soddisfatti e ottimisti – commenta Vitali -, vista l’affluenza generale che ha pienamente soddisfatto le aspettative. Tanti i visitatori, sono potenziali clienti della stagione estiva, e tanti proprietari di seconde case che hanno riaperto le loro abitazioni. Siamo senz’altro fiduciosi”.

A testimoniare il sold out comacchiese è, come di consueto, il rinomato ingorgo della Statale Romea, congestionata negli orari di punta (in tarda mattinata e nel tardo pomeriggio) principalmente nel tratto compreso tra Porto Garibaldi e Lido degli Estensi, quest’ultimo davvero affollato lungo il viale del passeggio, Carducci-Querce.

Va da sé il tutto esaurito per le attività ristorative delle varie località, come per quelle ricettive e per gli stabilimenti balneari che hanno accolto gli impazienti amanti di spiaggia, mare e tintarella.

Più che buona l’affluenza anche ai lidi nord, con Nazioni in testa da mattina a sera (quando le feste sulla spiaggia hanno trattenuto in zona parecchi giovani fino a tarda notte). Parla di ‘boom’ domenicale Gianni Nonnato, presidente del Consorzio Lido Nazioni, “seppur seguito da un calo per Pasquetta a causa del meteo: le attività hanno lavorato certo anche lunedì, ma meno rispetto alle aspettative”.

E se il cielo (il meteo, si intende) lo vorrà, i Lidi replicheranno facilmente i buoni numeri per i prossimi giorni festivi, dal 24 e 25 aprile fino al weekend che segue e che farà da ponte fino al 1° maggio, un’altra data rossa del calendario che invoglierà soprattutto chi proviene dall’entroterra a non rinunciare ad una nuova gita fuori porta nel comacchiese.

Oltre il comacchiese, da segnalate il buon riscontro di visitatori nel sito monumentale di Pomposa, a Codigoro. Numeri davvero buoni per la millenaria abbazia benedettina, per il suo campanile e per il museo pomposiano, nonché per le due attività ristorative del posto.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi