Mer 17 Apr 2019 - 2341 visite
Stampa

Bullismo antisemita, accertamenti dei carabinieri: “Fatto isolato, informeremo la Procura minorile”

Verifiche disposte dal comandante provinciale Desideri sull'episodio di cui è stato vittima un ragazzino di religione ebraica in una scuola media ferrarese

Il colonnello Andrea Desideri

Potrebbe avere uno strascico giudiziario l’episodio di bullismo antisemita di cui è rimasto vittima un ragazzino di prima media in una scuola del Ferrarese. La mano della legge potrebbe infatti colpire gli aggressori, suoi coetanei, che nello spogliatoio della palestra lo avrebbero preso per il collo proferendo frasi minacciose e di odio razziale, con espliciti riferimenti ai forni di Auschwitz.

Il caso, portato a conoscenza della pubblica opinione da un quotidiano locale a distanza di oltre una settimana dai fatti, non è infatti passato inosservato al comandante provinciale dei carabinieri di Ferrara, il colonnello Andrea Desideri, che ha “disposto immediati accertamenti che hanno consentito, già nella tarda mattinata, di appurare che si tratterebbe di un evento isolato avvenuto alcuni giorni or sono, presso un istituto di istruzione secondaria di 1° livello della città”.

I carabinieri di Ferrara riferiscono inoltre che dei fatti accertati presso l’istituto in questione sarà informata l’autorità giudiziaria minorile “per gli aspetti di competenza”.

Il rischio di poter avere qualche guaio con la giustizia, dunque, grava sul capo di “tre compagni di classe della giovane vittima” che, come spiegano dal comando provinciale carabinieri, “avrebbero tenuto nei suoi confronti comportamenti denigratori ed offensivi anche riferiti alle sue origini ebraiche”.

“Il fatto – spiega la nota dei militari – è stato immediatamente stigmatizzato dalla dirigenza scolastica che ha adottato tutte le misure necessarie volte non solo a tutelare la vittima, ma anche, e soprattutto, ad attuare una mirata azione educativa e culturale che possa sopprimere, alla nascita, qualsiasi germe razziale negli animi dei giovani autori”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi