Mer 3 Apr 2019 - 66 visite
Stampa

Presentato “l’anno dell’agricoltura”

Il sindaco Fabio Bergamini: "La collaborazione e la condivisione di idee instaurata con le associazioni di categoria è fondamentale per lo sviluppo dei nostri progetti"

Bondeno. Ufficialmente, l’insieme di misure che vanno a sostegno del settore primario sono unite dal nome “Bondeno Colture”, ma per comodità si potrebbe dire semplicemente che quello presentato nella mattinata, in municipio, è “l’anno dell’agricoltura”. Nuovi marchi Deco, l’Agri Market che aprirà in piazza Garibaldi; oltre ad un laboratorio di trasformazione riservato agli agricoltori, ed ancora percorsi per il mercatino dei Sapori itinerante, ed un fondo per lo smaltimento dei contenitori di fitofarmaci e scarti della lavorazione agricola.

L’incontro promosso dal sindaco Fabio Bergamini con le associazioni di categoria, allo scopo di condividere idee e programmi (oltre alle prossime misure da porre in essere) si è svolto alla presenza del direttore provinciale di Unima Ferrara, Michele Pedriali, e dei rappresentanti locali: Mirko Pincelli (Confagricoltura Bondeno), Filippo Menghini (consigliere di Coldiretti provinciale) e Giorgio Legnaro (Coldiretti Bondeno).

«La collaborazione e la condivisione di idee instaurata con le associazioni di categoria – ha spiegato il sindaco Fabio Bergamini – è fondamentale per lo sviluppo dei nostri progetti. I quali riguardano anche la nuova Casa delle Deco (i prodotti certificati dalla Denominazione comunale di origine; ndr), che sarà un vero e proprio agri-market in piazza Garibaldi, che promuova le eccellenze locali e consenta al consumatore l’ordinazione di prodotti a chilometro zero. Assieme a questa iniziativa, stiamo lavorando ad un locale per la trasformazione dei prodotti, ad uso degli agricoltori, mentre continueremo il percorso del mercatino dei Sapori itinerante nelle frazioni (la prossima tappa sarà a Stellata, durante il mercatino dei riuso di aprile; ndr). Inoltre, con il rendiconto di bilancio, andremo a finanziare anche un fondo per il rimborso delle spese per lo smaltimento di contenitori di fitofarmaci e scarti delle lavorazioni agricole, attraverso un meccanismo che stiamo individuando con i nostri uffici».

Durante l’incontro in municipio con le associazioni di categoria, è stato spiegato che le misure di sostegno all’agricoltura si accompagnano ad altre iniziative di valorizzazione della cultura agroalimentare locale.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi