Gio 21 Mar 2019 - 205 visite
Stampa

Giornate ecologiche contro l’abbandono di rifiuti

Appuntamento a Baura, Contrapò e Correggio per la racconta dell'immondizia lasciata nelle zone di campagna

Giornate ecologiche contro il grave problema dell’abbandono di rifiuti domestici che, nonostante gli sforzi degli operatori ecologici comunali, continua a perversare ai bordi delle strade, nei fossi di campagna e molto spesso anche nei campi coltivati.

L’iniziativa civica ambientale, libera e aperta a tutti, nata su proposta di alcuni residenti delle località di Baura, ha trovato ampio consenso e adesione anche nelle zone limitrofe come Codrea, Boara, Correggio, Contrapò, Corlo e Malborghetto di Correggio.

L’appuntamento è in programma sabato 23 e domenica 24 marzo, dalle 15 alle 18, con ritrovo in piazza a Baura. L’incontro per il briefing iniziale è fissato per sabato 23 alle ore 15, presso il bar gelateria “La Piazza” in via Raffanello 5 a Baura, mentre alle 16 i vari gruppi si sposteranno sulle zone di campagna interessate alla raccolta dei rifiuti.

Chi non ha la possibilità di muoversi in auto (come anziani e bambini) potrà percorrere a piedi la zona di Baura, portando a spasso anche il proprio cane, mentre con l’auto si potrà raggiungere la zona di Correggio. Proprio la partecipazione di tutti (grandi e piccoli) rappresenta il fulcro di questa importante iniziativa cittadina, che per tal ragione si è deciso di lasciare libera e apartitica date le campagne elettorali del momento in vista delle prossime amministrative.

Domenica 24 marzo stesso programma, ma il gruppo convergerà compatto in un unico punto di raccolta, dato che l’area interessata si estende su quasi un ettaro di terreno.

Per partecipare ad entrambe le giornate occorre presentarsi a Baura (per creare i gruppi), dotati di guanti da lavoro e di un gilet rinfrangete (come quello d’emergenza nelle automobili), poiché alcuni spot di raccolta si troveranno adiacenti alla banchina stradale (ma non in grado di costituire alcun pericolo ai partecipanti). A tal proposito è stata richiesta comunque la presenza di forze dell’ordine con il compito di vigilare sulla viabilità e la pubblica sicurezza.

Il Gruppo Hera per l’occasione fornirà i sacchi con cui effettuare la differenziata, mentre gli operatori interverranno successivamente per la rimozione e smaltimento finale.

“Occorre intervenire subito – afferma Davide Canella, uno degli organizzatori dell’iniziativa – , prima che la vegetazione primaverile fagociti i rifiuti, ma soprattutto prima che gli sfalci d’erba stradali sbriciolino i sacchetti gettati a bordo strada, rendendo così ancora più difficoltoso il loro recupero. Chiaramente –precisa Canella – non vogliamo come cittadini sostituirci agli operatori ecologici comunali, ma dare un forte e collettivo segnale di vergogna e sdegno verso quelle persone incivili, che sporcano e inquinano quella stessa terra nella quale coltiviamo i prodotti che portiamo sulle nostre tavole”.

L’organizzazione ringrazia anticipatamente chi vorrà partecipare attivamente all’iniziativa, chi ha aderito in modo simbolico promuovendola ad amici e parenti e chi ad esempio ha scelto di contribuire con l’utilizzo dei propri mezzi agricoli. Ulteriori informazioni su www.baura.it.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi