Dom 17 Mar 2019 - 868 visite
Stampa

Vota Greta

Mentre la casa comune brucia, leggo con annoiata repulsione i “programmi” per le prossime elezioni.

Vacui. Vuoto di indicazioni chiare su cosa fare in una città in cui già a oggi abbiamo respirato tutti i veleni che ci spettano per un anno, in cui non si parla nemmeno del rischio (gravissimo) idrogeologico e di quello sismico (dimenticato), non si fa nulla di buono per la biodiversità (preziosissima) del Parco del Delta, e il mare (sempre più violento) si mangia la costa.

Peggio: si cerca di spacciare per partecipazione civica una ritualità ingabbiata e diretta a pochi da pochissimi decisori. La voglia di partecipazione l’avete misurata venerdì. E vi ha sorpreso!
Peggio: continuate a spacciare il business per green economy (infausto ossimoro), come con i rifiuti: scaldare la città bruciandoli nell’inceneritore.

Ci si dilania su un quartiere con un problema di ordine pubblico mentre tutta la casa brucia.

Ma se li aveste ascoltati veramente, avreste capito che quei ragazzi sanno già tutto ciò che è necessario, e vogliono da voi risposte chiare.

Vi hanno detto cosa vogliono e come

Cosa? “Quello che dicono gli scienziati” afferma Greta. Ormai c’è accordo generale nella comunità scientifica che il riscaldamento dipende dall’uomo. Come? “Rispettando anzitutto gli accordi internazionali e le promesse fatte” diceva l’altro giorno Nike, una studentessa del Liceo Ariosto, dopo la manifestazione.

Capito vecchi partiti, civici neonati, comitati e movimenti stellati ?

O riuscite a riarticolare le richieste di milioni di cittadini come Greta e Nike nel concreto del futuro della città o saranno sempre in meno a votarvi. E, come si e’ visto nelle elezioni dei Länder tedeschi, presto le sedie nelle istituzioni passeranno di mano.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi