Sab 16 Mar 2019 - 167 visite
Stampa

La biblioteca universitaria cresce anche a Milano

Il restauro della cinquecentina di Felino Sandeo è un'occasione di studio "rara e importantissima"

A Milano si parla del nostro patrimonio cittadino durante il convegno annuale La biblioteca che cresce, alla Fondazione Stelline: il sistema Bibliotecario Universitario Ferrarese, con il patrocinio di Aib Emilia-Romagna e la collaborazione della sua Commissione Nazionale, presenta il documentario “Tra antiche carte e pergamene: un percorso di restauro”.

Mesi di riprese e ricerche per la realizzazione del video documento che racconta il minuzioso lavoro di restauro del primo volume dell’antico commento alle decretali, testo giuridico di Felino Sandeo, pubblicato a Lione nel 1548 e conservato nella biblioteca della Facoltà di Giurisprudenza.

L’Università di Ferrara ha potuto avvalersi di numerosi esperti, sia interni che esterni, per elaborare uno studio approfondito e dettagliato sulla storia del volume; il lavoro effettivo di recupero del libro è stato affidato al restauratore Franco Antolini. “Queste occasioni di studio sono rare e vanno supportate – ricorda Melania Zanetti, docente dell’Università Ca’ Foscari di Venezia –; il restauro di un volume fornisce importanti informazioni quando si riesce a costruire un nesso tra le discipline coinvolte”.

Una prova di grande dedizione da parte del polo bibliotecario estense che ha voluto fortemente portare a termine questo importante progetto. Prodotto dal Se@, centro di tecnologia e didattica ferrarese, il documentario verrà divulgato a partire dalla prima visione milanese. “Questi documenti aiutano anche la stessa soprintendenza a rendere accessibili alcune dinamiche complesse retrostanti queste tipologie di intervento” spiega Rita Capitani, restauratrice funzionaria della soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Emilia-Romagna.

A rappresentare Ferrara durante il convegno Marina Contarini, coordinatrice del sistema bibliotecario universitario, Anna Bernabè, sceneggiatrice del documentario e bibliotecaria del polo, Giovanni Ganino, docente Unife e regista del video, e Franco Antolini. Hanno partecipato alla presentazione e discussione, Roberta Turricchia, presidente Sezione Aib Emilia-Romagna, Alberto Calciolari, Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna; a moderare l’incontro il professor Paolo Tinti, Unibo, consulente scientifico del video documentario.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi