Mer 13 Feb 2019 - 1393 visite
Stampa

È un giallo la presunta aggressione con l’“acido”

La vittima ricoverata nel reparto grandi ustionati del Bufalini di Cesena, per lei 40 giorni di prognosi. Mistero sulla sostanza utilizzata

Ostellato. Sono ancora in corso gli accertamenti da parte dei Carabinieri di Portomaggiore e Ostellato sull’episodio avvenuto nella tarda serata di martedì a Ostellato, dove una donna di 54 anni ha denunciato di essere stata colpita al volto e al collo con dell’acido (che non si è rivelato tale).

La donna – P.P., nota alle forze dell’ordine per dei precedenti per truffa (risulta fosse imputata per tale reato e per minaccia, insieme a un’altra persona, anche in un’udienza mercoledì mattina davanti al Tribunale di Ferrara) – è attualmente ricoverata nel reparto grandi ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena, dove è stata portata dall’eliambulanza, dove le è stata data una prognosi di 40 giorni per via delle lesioni riportate. A dare l’allarme sono stati i vicini, richiamati dalle urla.

Al momento il quadro dell’intera vicenda è però ancora nebbioso. Secondo quanto riferito dalla vittima, un uomo le avrebbe lanciato un liquido addosso nel momento in cui lei è andata ad aprirgli la porta della sua abitazione in via Donatori di organi. Rimangono tutte da chiarire non solo l’identità del presunto aggressore – la vittima ha indicato una persona sua conoscente sulla quale  sono in corso gli accertamenti da parte degli inquirenti -, ma anche le modalità di aggressione, i motivi e la reale natura della sostanza utilizzata.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi