Lun 31 Dic 2018 - 126 visite
Stampa

Convocazioni nazionali per le giovani e i giovani slalomisti ferraresi

Per il primo raduno dell'anno pochissimi convocati causa tagli dei fondi da parte della federazione

Nonostante il freddo e la nebbia i canoisti del Canoa Club Ferrara non si fermano e continuano a lavorare duramente. Per il progetto “Un biglietto per Tokyo”, composto dai cinque slalomisti ormai protagonisti della scena nazionale e internazionale, arrivano le convocazioni per il primo raduno dell’anno che però vede pochissimi convocati causa tagli dei fondi da parte della federazione.

A Ivrea, sede del centro federale a partire dal 2 gennaio fino al 7, tra i cinque convocati della federazione uniche rappresentanti femminili sono proprio le ferraresi Francesca Malaguti e Marta Bertoncelli che saranno seguite dai tecnici federali nella specialità del K1. Concluso il raduno in Kayak Marta Bertoncelli assieme a Elena Borghi partiranno  alla volta di Verona dove dal 7 al 13 gennaio si svolgerà il raduno federale riservato alla specialità della canadese femminile, specialità che esordirà alle prossime olimpiadi.

Grazie al main sponsor Occhio per Occhio anche i rappresentanti maschili del “Progetto per Tokyo” Marcello Semenza e Nicholas Bini saranno presenti  a Ivrea per affinare la preparazione. I cinque slalomisti ferraresi sono attesi a numerose trasferte in previsione delle selezioni per i prossimi campionati mondiali Junior della prossima estate e continuano la ricerca di fondi per il  progetto “Diventare grandi attraverso lo sport”, per chi volesse partecipare alla raccolta fondi sul sito Canoa Club Ferrara potrà trovare tutte le info per partecipare, inoltre i cinque giovanissimi hanno ideato una pagina Facebook “Ferrara’s Paddlers” dove  raccontano il loro sport e le loro trasferte in giro per il mondo.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa