Sab 29 Dic 2018 - 397 visite
Stampa

Cani terrorizzati a Capodanno, i consigli per evitare fughe

Avedev invita i padroni a seguire alcuni accorgimenti per tutelare gli amici a 4 zampe

Che il Capodanno sia la festa più odiata dagli animali è risaputo. Lo scoppio improvviso dei botti o fuochi d’artificio provoca paura e panico nella stragrande maggioranza dei cani che, per il loro udito ipersensibile, si spaventano subito e spesso possono diventare incontrollabili.

Per tutelare gli amici a quattro zampe, l’associazione Avedev, gestore del canile comunale di Ferrara, ricorda ancora una volta ai proprietari di tenere i propri cani in sicurezza durante i festeggiamenti del 31 dicembre.

Bastano alcuni piccoli accorgimenti per proteggere le bestiole. “La cosa migliore è tenerli in casa, o comunque al chiuso, lasciandoli liberi di rifugiarsi dove credono, al fine di evitare che tentino di allontanarsi dal luogo dove avvertono il rumore, anche se è la propria abitazione o giardino – spiegano i soci Avedev -. Se il cane vive in casa e si spaventa comunque, si suggerisce di alzare il volume della tv per cercare di attutire il forte rumore che può avvertire”.

La presenza del padrone molte volte è sufficiente a contenere lo spavento. In ogni caso il canile municipale effettua il servizio di recupero dei cani vaganti 24 ore su 24, attivabile unicamente tramite la centrale operativa della polizia municipale Terre Estensi (0532-418600 o 418601).

“Un’attenta gestione del proprio cane può evitare fughe prevedibili, anche per l’incolumità del cane stesso e degli automobilisti” ribadisce Avedev che aprirà regolarmente al pubblico il canile di via Gramicia  il 1° gennaio, dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14 alle 16 (0532-751454).

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi