Gio 6 Dic 2018 - 502 visite
Stampa

Fibra ottica, Open Fiber: “Stiamo intervenendo per limitare i disagi”

Le rassicurazioni della società: "Risolviamo le criticità segnalate dagli uffici tecnici e prendiamo in carico le segnalazioni sul nostro sito"

“Siamo sempre intervenuti per risolvere le criticità segnalate dagli uffici tecnici al fine di non causare ulteriori disagi alla popolazione e stiamo già intervenendo per mettere a norma le caditoie di via Righini”. Sono le rassicurazioni giunte da Open Fiber all’indomani dell’interpellanza di Alessandro Balboni (FdI) che segnalava le “azioni inefficaci per sistemare i danni all’asfalto”.

“A seguito degli interventi di scavo eseguiti qualche settimana fa in via Righini – si legge in una nota della società – Open Fiber, come sempre accade, ha effettuato al momento soltanto il ripristino provvisorio del manto stradale, caratterizzato dalla striscia di malta rosa, che è necessario per un corretto assestamento del terreno”.

In una seconda fase, “le imprese che operano per Open Fiber sul territorio potranno procedere con il ripristino definitivo della superficie stradale manomessa per l’installazione della rete, come previsto dalle norme tecniche e previa autorizzazione dell’amministrazione comunale”.

“Gli interventi provvisori causano nostro malgrado dei disagi alla viabilità, poiché tali lavorazioni possono deteriorarsi in presenza di precipitazioni atmosferiche” ammette la società che però assicura “massima collaborazione con l’amministrazione comunale di Ferrara per limitare i disagi”.

“I tubetti ai margini delle abitazioni che sono visibili in diversi punti della città, ossia ‘i cavi che spuntano dai palazzi’ a cui si riferisce l’articolo – puntualizza Open Fiber – sono stati così predisposti in quei casi in cui non si sia stato ancora possibile accedere sino all’interno dello stabile, e saranno utilizzati per collegare l’edificio nel momento in cui arriverà una richiesta di attivazione da parte di un utente”.

Veniamo ai numeri. “Solo nei cantieri della città di Ferrara lavorano per conto di Open Fiber circa 100 persone; ad oggi, grazie ad un investimento di 18 milioni di euro, abbiamo già realizzato oltre 40 km di infrastruttura, massimizzando l’utilizzo dell’infrastruttura esistente (circa il 70% del piano complessivo); nel corso dell’ultima settimana, sono stati eseguiti ripristini definitivi per più di 10 km, per i quali non abbiamo ricevuto segnalazioni di deterioramento”.

Ultima rassicurazione: “Open Fiber opera nello spirito di realizzare le proprie infrastrutture generando la minima interferenza e il minimo disagio per la popolazione; a questo scopo si è dotata di una struttura di sorveglianza lavori e sicurezza cantieri anche sul territorio del Comune di Ferrara, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini e dei lavoratori e la qualità delle lavorazioni delle ditte appaltatrici che operano sul territorio. Qualsiasi situazione anomala, o che appare tale, può essere segnalata tramite la sezione Contattaci del sito www.openfiber.it e verrà tempestivamente presa in carico dalla nostra struttura operativa locale”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi