dom 16 Set 2018 - 281 visite
Stampa

In sla rota ad Po, in 1400 al via per un finale ‘senza sorprese’

Terza vittoria consecutiva per Nadiya Chubak, Rudy Magagnoli ha posto il quinto sigillo

Una calda mattinata quasi estiva ha caratterizzato la 41^ edizione della gara podistica “In sla rota ad Po” che ricorda il tragico evento dell’alluvione del 1951 dove il vecchio percorso della maratonina andava a transitare. Perfetta l’organizzazione del gruppo Salcus di Santa Maria Maddalena che ha avuto la collaborazione del Comune di Occhiobello; l’edizione 2018 era valevole come prova del campionato provinciale Uisp Ferrara (manifestazione inserita nel suo calendario) e del trofeo Corri Emilia Giosport.

La manifestazione che dallo scorso anno si è trasferita presso l’outlet di Occhiobello ha fatto registrare ancora una volta grandi numeri: sono stati infatti circa 1400 gli iscritti, dove “la parte del leone” l’hanno fatta i camminatori Fiasp (circa 1000) sui percorsi da km 6-11,5 e 16,5, ai quali si sono aggiunti gli oltre 300 competitivi e i quasi 100 bambini e ragazzi che hanno infuso allegria agli spettatori.

Nella minipodistica da 400 metri, forse la più numerosa, da segnalare la massiccia presenza e il dominio nelle classifiche dei giovani del gruppo Proethics, nei 1500 metri invece maggior competitività dei ragazzi in gara e vittoria ed aggiudicazione del memorial Giuseppe Scanavini per Francesco Bigoni. Al termine delle minipodistiche alle 9.45 il via della gara femminile e degli allievi (primi ad arrivare) non prima del sentito saluto ed applauso all’indimenticabile Giuseppe Scanavini.

In questa gara, come da pronostico, terza vittoria consecutiva per Nadiya Chubak seconda solo a Giorgia Marchini nel 2015: l’imolese si è presentata al traguardo con il solito sorriso ed entusiasmo e un vantaggio di ben 1 minuto e dieci secondi sulla sorpresa della mattinata, Bruna Santelia, giunta seconda e una Sonia Marongiu (terza) non al top della forma.

Se sulla vincitrice della gara femminile si poteva avere certezza, sul vincitore di quella maschile ci si poteva tranquillamente scommettere, e infatti il solito Rudy Magagnoli (recentemente passato a Corriferrara) ha posto il quinto sigillo, l’unico atleta ad averla vinta sia sulla distanza di Mezza maratona che sulla attuale distanza di 10 km.

Il forte podista di San Matteo Della Decima si è imposto per distacco (1 minuto e sette secondi) sul seppur bravo Mattia Picello che non poteva fare nulla di più se non controllare i suoi inseguitori, il primo dei quali è stato Nicola Battocchio, solo quinto il bravo Michele Bedin rallentato da vecchi acciacchi, bello il quarto posto di Edgardo Confessa, uno dei cinque portacolori Salcus nella top ten degli arrivati.

Classifiche minipodistica

400 metri maschile

1 Nicola Scanavacca – proethics

2 Eugenio Dondi – proethics

3 Federico Massarenti – proethics

4 Devid Boldrini – faro Formignana

5 Pietro rizzo – barizza sport

Metri 400 femminile

1 Adele Marzano – proethics

2 Maria Chiara Scapoli – proethics

3Giulia Bassini – proethics

4 Elena Poletti – argine Berra

5 Ludovica Macis – running comacchio

Metri 1500 maschili

1 Francesco Bigoni – atl. Delta

2 Francesco Mattia Macis – running Comacchio

3 Lorenzo Grazzi – Faro Formignana

4 Ludovico Dondi – proethics

5 Mattia Guidetti – atl. RCM

Metri 1500 femminile

1 Chiara Vedana – atl. Agordina

2 Giada Marini – faro Formignana

3 Giulia Vedana – atl. Agordina

4 Melissa Pezzini – centese

5 Marta Gianninoni – proethics

Cat allievi maschili km 5

1 Edoardo Gervaso – atl selva Bovolone

2 Leonardo Manzoli – proethics

Francesco Rubini – salcus

Allieve

1 Hiba Faid – argine Berra

 

Gara femminile km 5

1 Nadiya Chubak – lughesina 19,32

2 Bruna Santelia – atl. Lolli auto BO 20,41

3 Sonia Marongiu – Atl. Valsugana 20,52

4 Francesca Tartari run it 21,12

5 Federica Boschetti Atl mds Panaria group 21,18

6 Maria Lorenzoni – atl Faenza 21,14

7 Marta Tironi – libero movimento Po River 21,27

8 Tiziana Sportelli – gs Lamone 21,31

9 Cinzia Mattiolo – salcus 21,38

10 Stella Fabbri – faro Formignana 21,51

 

Gara competitiva maschile km 10

1 Rudy Magagnoli – corriferrara 33,47

2 Mattia Picello Atl brugnera (PN) 34,54

3 Nicola Battocchio confindustria RO 35,46

4 Edgardo Confessa – salcus 35,49

5 Michele Bedin – salcus 35,56

6 Fabrizio Gentile – Modena runners club 36,20

7 Michele Mantovani – quadrilatero 36,28

8 Marco Piasentini – salcus 36,46

9 Nicola Avigni – salcus 36,59

10 Giuseppe Dall’Aera – salcus 37,50

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi