gio 13 Set 2018 - 463 visite
Stampa

Torri Gemelle. “Apologia di reato per comunisti, islamici radicali e negazionisti”

Anniversario dell’attentato islamico per le Torri Gemelle, svolta assoluta per l’Occidente… e questo è l’unico punto concordabile con l’ultimo comunista forse al mondo ormai come il solito Kiwan Kiwan e non a caso a Ferrara, dove si censurano (certi media locali) scrittori e intellettuali controculturali (il sottoscritto, lo stesso storico A. Rossi ecc.) ma  i comunisti hanno ancora la parola libera.

Kiwan Kiwan almeno non è un negazionista (o almeno lo tiene per sé)  ma scomodare Noam Chomsky per ripetere la litania rotta del solito colonialismo o imperialismo che spiegherebbe le cause della strage islamica a New York dell’11 settembre ecc e magari le ragioni poi dell’islamismo radicale, magari anche l’Isis, è solo una fake news pseudintellettuale. Chomsky è stato… un grande Linguista e da giovane anche un ottimo pensatore radicale e “alternativo”, ma con gli anni- e specchio poi della fine di certo alternativismo postcomunista o Liberal –  semplicemente rimbambito….

L’11 settembre al contrario è stato il primo effetto clamoroso dello scontro di civiltà tra Occidente tecnoscientifico e postWeb e rivoluzione elettronica e il primitivismo terzomondialista incompatibile sul piano antropologico, democratico, cognitivo storico con i nuovi orizzonti della complessità e del progresso scientifico (e seppure confuso e- anche antropologico e sociale dell’Occidente stesso).

E fenomeni come Bin Laden, Al Queda e l’Isis i sintomi- ecco lo Shock del futuro di memoria Toffler, McLuhan, gli stessi Freud, Marinetti, Asimov, J. Huxley e J. Monod- di  popoli etnici, afroarabi, musulmani e ancora quasi neolitici, destinati semplicemente a evolversi o a estinguersi: non per deficit genetici o sociobiologici ma per deficit storici e quindi, piaccia o meno, anche cognitivi.

Ora di finirla con il mito del buon selvaggio primitivo e del capitalismo demonio: storicamente il pur ovvio arrogante colonialismo o le crociate, bene o male, restano stagioni  d’evoluzione per aree del mondo o etnie, dominate per troppi secoli da islamici o stregoni e simili  (sono succinto  per forza, impossibile  in questa sede un saggio antropologico, storico ecc.): si pensi solo alla Libia attuale con la Libia dell’era Balbo.

E bando ai moralismi e – come accennato alla natura anche autoritaria del colonialismo, erano altri tempi: leggere la storia col senno di poi, allora Costantino e anche Cesare e Napoleone sarebbero considerati, per i loro crimini come Hitler o Stalin, anzi allora tutta la storia evolutiva dell’Occidente,  figurarsi allora  come  si dovrebbero censurare gli attuali stessi  paesi arabi  dove la democrazia ecc. sono sconosciuti o quasi!

Anche perché il famoso sfruttamento delle risorse naturali dei paesi colonizzati a suo tempo  tace… sempre ad esempio che la tecnologia ad esempio per il petrolio era occidentale, l’oro nero non fluiva in superficie come i fiumi  e quando i paesi ad esempio arabi sono diventati autonomi, si vede benissimo che ciò non ha portato alcun progresso o quasi, ma solo rubinetti letteralmente d’oro sempre ad esempio per pochissimi eletti, sultani e sceicchi..

Tempo di finirla con falsi sensi di colpa dell’Occidente per il colonialismo:  lo dicono ancora infatti  proprio solo tardo comunisti o  terroristi islamici e anche islamici soft (e i soliti intellettuali bolliti).

E semmai se si vuole veramente  salvare e fare evolvere terzo e quarto mondo  si abolisca quella farsa dell’Onu, nient’altro che una slot machine planetaria sulla pelle dei popoli terzomondiali o simili  che incredibilmente  include tra i suoi membri quasi tutte le dittature afroarabe e altri paesi antidemocratici. Oltre naturalmente a un aut aut: o future democrazie occidentali su basi conoscitive e scientifiche  e non più sulla religione della politica e dell’economia tutt’oggi ancora arcaiche anche in Occidente o neomedioevo per decenni come –  già  la follia del migrantismo europeo e anche internazionale ha già innestato rinunciando ai “superiori” sul piano storico democratico cognitivo valori occidentali darwiniani (Cristianesimo incluso) e  non ottimizzando anche a livello politico ed economico i nuovi valori tecnoscientifici.

Prassi per questa evoluzione anche in Occidente tecnoscientifica e poi come abc inrinviabile per cominciare scientificamente a fare evolvere terzo o quarto mondo  sarà certamente abolire questa Onu e l’attuale Unione Europea, mettere fuorilegge chi ancora si richiama al comunismo,  criminale come ha dimostrato la storia e anche sempre fallimentare sul piano strettamente economico, islam radicale e  i soliti negazionisti, ieri del’Olocausto e oggi dell’essenza antidemocratica dell’Islam stesso.

Benito Guerrazzi

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi