Mer 5 Set 2018 - 380 visite
Stampa

Il Van Gogh di Schnabel-Dafoe

Rigoroso, artistically correct, ma anche elegante At Eternity’s Gate, l’ultimo film di Julian Schnabel presentato in concorso alla 75a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

E’ dedicato a Van Gogh, e parte della sua esistenza in Provenza, terra di luce, colori e del selvaggio mistral, fino alla morte, lui icona sacra della moderna pittura, celebrato in molte mostre anche italiane di recente, tra Verona e l’ultima di Vicenza dall’eccellente e geniale critico Marco Goldin che pure ne ha fatto film e spettacoli.

Protagonista un Willem Dafoe sempre più bravo, sempre più calato nelle sue stupende interpretazioni di grandi a partire dal Cristo di Scorsese, per arrivare al Pasolini di Abel Ferrara fino a ‘questo’ Van Gogh, da lui sentito, amato, rispettato, quasi – come ha affermato in conferenza stampa accanto al regista.

“La sua immensa spiritualità, la sua religiosità panica mi han commosso, mi han trasmesso sensazioni e sentimenti mai provati, grazie pure alle sue lettere – non solo all’amato fratello Theo – per me fonte di ispirazione interpretativa – ha affermato Dafoe.

“Non voglio sia considerato un semplice biopic – ha detto il regista – volevo rappresentare un grande artista, come già ho fatto in passato con altri. Io stesso dipingo e amo l’Arte da sempre e le indagini fatte su Van Gogh per ‘raccontarlo’ al meglio, son valse una conoscenza di lui quanto mai approfondita, diversa. Tutti noi pensiamo di conoscerlo, quasi da sempre, ma non è così. La sua profondità e la sua arte son state capite ed amate tardi, certo, postume, certo, ma il suo messaggio, contrariamente a quanto sempre pensato è di speranza, di fede per il futuro, l’Arte, la Natura: è un messaggio di eternità…Non a caso lo splendido titolo: Al cancello dell’eternità, dei cieli… la sua arte era/è davvero paradisiaca”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi