Sab 11 Ago 2018 - 3396 visite
Stampa

Minaccia con coltello e deruba l’uomo che gli offre ospitalità

Scappa con soldi e tablet del proprietario di casa: la polizia ferma il 39enne in stazione

Offre ospitalità a una persona che, per tutta risposta, lo minaccia con coltello e lo deruba. È una storia che ha dell’incredibile quella che sarebbe successa venerdì pomeriggio in via degli Amanti alle porte di Pontelagoscuro, dove un cittadino nigeriano, lì domiciliato, sarebbe stato minacciato e derubato da un uomo appena conosciuto al quale stava offrendo ospitalità.

I due, secondo la testimonianza della vittima raccolta dalla polizia di Stato, si sono incontrati in stazione. Il nigeriano ha raccontato di aver dato ospitalità a un cittadino del Gambia di 39 anni e, dopo due giorni di convivenza, lo ha invitato a lasciare l’appartamento.

A quel punto, il 39enne si è rifiutato di lasciare l’abitazione dicendo di non avere né soldi né un posto dove sistemarsi e per tutta risposta, a ringraziamento dell’ospitalità ricevuta, avrebbe estratto un coltello e intimato al padrone di casa di consegnargli dei soldi.

Impaurito, il nigeriano si è nascosto in bagno e ha dato l’allarme al 113. Dopo un po’ di tempo, non sentendo più rumori provenire dalla stanza, è uscito dal bagno e si è reso conto che il suo ospite se ne era andato e gli aveva preso i soldi dal portafoglio e il suo tablet.

Qualche ora più tardi la vittima ha chiamato nuovamente il 113, riferendo che l’uomo che lo aveva minacciato con il coltello si trovava in stazione. All’arrivo degli agenti delle volanti l’uomo era già stato fermato dal personale del posto di polizia ferroviaria ed è stato trovato ancora in possesso del tablet rubato poco prima. Accompagnato in questura per gli accertamenti del caso, il 39enne del Gambia è stato denunciato per il reato di rapina.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa