ven 10 Ago 2018 - 261 visite
Stampa

FI si schiera coi vigili del fuoco: “Copparo non deve perdere volontari”

Il futuro del distaccamento verrà discusso in consiglio comunale: "Non si capiscono le motivazioni di questo disimpegno"

Copparo. Un appello a fare tutto il possibile affinché il distaccamento dei vigili del fuoco volontari di Copparo possa continuare a presidiare il territorio. È quello lanciato dal gruppo consiliare copparese di Forza Italia che – tramite un ordine del giorno da discutere nel primo consiglio comunale utile – intende dare man forte alla battaglia per il ritorno in servizio dei vigili del fuoco volontari che negli ultimi tempi non hanno effettuato interventi come accadeva in precedenza.

“Il distaccamento dei Pompieri Civici è una presenza storica del nostro territorio già dalla seconda metà dell’’800; la loro caserma era proprio accanto al Torrione – ricorda la capogruppo Franca Orsini insieme ai consiglieri Alessandro Amà e Filippo Furini -. Dopo un periodo di interruzione, non senza difficoltà, si è ricostituito l’attuale distaccamento volontario”.

Un percorso partecipato dall’intera comunità: “Tutti i cittadini, attraverso le iniziative benefiche delle diverse associazioni operanti sul nostro territorio, hanno contribuito entusiasticamente ad arricchire la dotazione dei volontari e dei mezzi necessari per svolgere al meglio il loro servizio” dichiarano i forzisti che citano l’acquisto del defibrillatore, del gommone, del carrello per il gommone e della piattaforma aerea da 20 metri arrivata a fine 2017.

Un presidio fondamentale sul territorio dell’Unione, come ribadito dal sindaco Nicola Rossi che per primo ha sollevato la questione, perché “garantisce un tempestivo intervento non solo in caso di incendio – riprendono Orsini, Amà e Furini – ma in ogni situazione di emergenza in cui serva il loro contributo: un elemento di sicurezza per il cittadino che deve restare nostro patrimonio e che non deve essere perso”.

Eppure “leggendo gli interventi del sindaco, del comandante De Risio e dei sindacati, non sono ben chiare le motivazioni di questo disimpegno e dove stiano esattamente le difficoltà che impediscono loro di svolgere il lavoro per cui sono stati costituiti” spiega il gruppo FI che invita il sindaco e la giunta a “mettere in campo tutte le iniziative atte a verificare lo stato delle cose” e a “fare di tutto perché questo distaccamento, faticosamente costituito, possa continuare a presidiare il nostro territorio, rimuovendo gli eventuali ostacoli che non permettono al gruppo di volontari di svolgere il loro prezioso compito”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi