Ven 27 Lug 2018 - 1968 visite
Stampa

Nascondeva la droga nel peluche della figlia

Arrestato dai Carabinieri di Copparo un 31enne di origini marocchine. Denunciato un suo connazionale per lo stesso reato

(Immagine d’archivio)

Copparo. Uno aveva nascosto la droga all’interno del peluche della figlia, l’altro nella credenza della cucina. Il primo è stato arrestato e il secondo denunciato dai Carabinieri del Norm della Compagnia di Copparo per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nei guai sono finiti due cittadini marocchini, il 31enne C.B. e il 34enne E.H.H., che i militari hanno ‘incastrato’ rispettivamente a Cavarzere (Ve) e Porto Viro (Ro), dove questa mattina si sono portati gli uomini dell’Arma per effettuare perquisizioni domiciliari su delega dell’autorità giudiziaria di Ferrara.

La perquisizione domiciliare effettuata al domicilio di C.B. ha permesso di rinvenire complessivamente 135 grammi di hashish, occultati all’interno di un peluche nella camera da letto della figlia minore, assieme a 4.000 euro in contanti, ritenuto provento dello spaccio, nonché materiale da confezionamento e due bilancini di precisione. Invece, presso l’abitazione di E.H.H., i militari hanno trovato un grammo di hashish e uno di marjuana nella credenza della cucina. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro penale.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso il Tribunale di Venezia in attesa del rito direttissimo.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi