Mar 24 Lug 2018 - 8810 visite
Stampa

Allarme ai Lidi: “Un furgone rapisce bambini”, ma all’Arma nessuna segnalazione

La notizia shock difficilmente verificabile corre sui social, in apprensione tanti genitori ma non risultano chiamate alle forze dell'ordine

di Giuseppe Malatesta

Comacchio. “Furgone blu avvicina bambini con una scusa, chiedendo loro se hanno sete. Poi li fanno sparire. Spargete la voce”. È l’annuncio shock che domenica sera fa il giro di pagine e profili social nel basso ferrarese, allarmando quanti vivono o sono in vacanza ai Lidi. L’allarme specifica anche la zona interessata dal minaccioso furgone, Comacchio e Lidi appunto.

Il tam tam si diffonde a macchia d’olio, mettendo immediatamente in allerta i naviganti, che al tempo stesso faticano a verificare l’attendibilità della notizia. C’è chi assicura non si tratta di una bufala: “Tutto vero, è successo a una mamma che conosco e che era in giro con le sue bambine”. Ma il dubbio resta. Appurato che fortunatamente nessun minore è nel frattempo scomparso, qualcuno riconduce la notizia a un episodio di poco conto, se non del tutto inventato per il puro gusto di seminare panico e per vedere l’effetto che fa aver creato un messaggio virale.

“Nessuno ha contattato il 112, né segnalato alcun episodio” informano però gli uomini del comando dei Carabinieri di Comacchio, dando così adito alla scarsa affidabilità della notizia. Il suggerimento è quello di fare normalmente attenzione, evitando allarmismi e psicosi collettive, fino a novità attendibili sullo spiacevole episodio di cui si darà eventualmente conto nelle prossime ore.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa