ven 19 Gen 2018 - 3111 visite
Stampa

Calotte, il Comune inciampa sui pannoloni

Presentato il regolamento comunale. La certificazione dei medici è una "prestazione non dovuta quindi soggetta a pagamento"

Era da tempo che non si vedeva una commissione consiliare così partecipata. A scatenare il fermento è il regolamento comunale Tari con la nuova tariffazione puntuale. Un confronto – a tratti acceso – per raccogliere emendamenti e osservazioni in vista della prossima seduta, convocata per il 1° febbraio, e in attesa dell’approvazione in consiglio comunale.

“Il regolamento per la disciplina della tariffa rifiuti è stato redatto sulla base della proposta costituita in questi mesi da Atersir, Anci e Regione – spiega l’assessore all’Ambiente Caterina Ferri – che tutti i Comuni emiliano-romagnoli dovranno adottare da qui al 2020, scadenza per passare alla tariffa puntuale. La bozza, di questo si tratta visto che dobbiamo ancora mettere a posto i refusi, è già stata condivisa con le associazioni delle imprese per raccogliere le loro richieste che verranno discusse mercoledì prossimo”.

Il documento, come specificato dal dirigente del Servizio Ambiente Alessio Stabellini, sancisce il servizio di gestione dei rifiuti speciali ed urbani; le comunicazioni che le utenze domestiche e non devono fare per attivazione, cessazione, voltura ecc; il calcolo delle tariffe; le eventuali riduzioni; i controlli e relative sanzioni; e la costituzione dell’osservatorio dei rifiuti, “elemento innovativo che ci consentirà il controllo della gestione del servizio”.

Ad aprire il valzer di aggiustamenti è Francesco Rendine (Gol), critico nei confronti del regolamento perché “tutela l’ente gestore (leggasi Hera) e non tutela per niente il consumatore”. Tante le critiche sollevate dal consigliere, come il “mancato utilizzo del servizio che non comporta alcun esonero, l’obbligo per il cittadino a presentare le planimetrie quando il Comune le può vedere dal catasto online, la mancata precisazione sul calcolo della quota variabile, oltre al fatto che vengano i fatti i conti con due pesi e due misure” (si usano sia i litri che i chili, ndr).

Anche Matteo Fornasini (FI) lamenta il fatto che “si scarichi sui cittadini una serie di inadempimenti burocratici inutili”, tra cui l’avviso degli appartamenti vuoti per evitare di pagare la Tari (che comunque verrà riscossa per gli alloggi sfitti che presentano il mobilio). Ma il punto più scottante riguarda la certificazione dei pannoloni e degli altri presidi medico sanitari per usufruire della franchigia di ulteriori 200 svuotamenti.

L’esonero è valido per chi possiede la certificazione Asl mentre per gli altri la situazione si fa più complicata. “Qualsiasi medico di famiglia può rilasciare la dichiarazione – puntualizza l’assessore Ferri – ma, quando abbiamo sottoposto la questione all’Ordine dei Medici, ci è stato riferito che si tratta di una prestazione non dovuta e quindi soggetta a pagamento. Stiamo cercando di trovare uno strumento gratuito, magari una convenzione con i medici”.

Accolte anche le richieste di Patrizia Bianchini (Pd) sulla ridefinizione dei locali tariffabili (specificando che vengono conteggiati i balconi chiusi e non quelli aperti), della titolarietà della tariffa quando i locali vengono ceduti a soggetti passivi occasioni (come gli studenti) e l’apertura di sportelli Hera facilmente raggiungibili dagli anziani con i mezzi di trasporto pubblico (servizio sprovvisto nella sede in via Diana) che l’amministrazione ha già individuato nelle delegazioni dell’Urp.

Contestata infine l’inequità tra farmacie e associazioni di volontariato: queste ultime beneficiano di 20 euro di sconto per ogni tonnellata di materiale devoluta alle persone bisognose, mentre per le farmacie è prevista una riduzione del 20% indipendentemente dai chili di farmaci raccolti. Ultimo punto all’ordine del giorno è il contatore del numero dei conferimenti che gli utenti potranno verificare direttamente sulla bolletta, contattando il numero verde o attraverso un’app che deve essere ancora progettata.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi