Sab 4 Nov 2017 - 1101 visite
Stampa

Lavori socialmente utili agli studenti indisciplinati per ‘risarcire il danno’

Un nuovo originale progetto sul territorio frutto di una convenzione tra istituto 'Copernico-Carpeggiani' e Agire Sociale-Csv

Risarcire il “danno” attraverso lavori socialmente utili presso associazioni di volontariato al posto della sospensione dalle lezioni scolastiche è l’obiettivo che l’Istituto “Copernico-Carpeggiani” si pone con la sottoscrizione, prevista per il 7 novembre, della convenzione con Agire sociale-Centro Servizi per il Volontariato di Ferrara.

In base al progetto, per gli studenti sospesi dalle lezioni, sarà possibile svolgere attività socialmente utili presso organizzazioni di volontariato che permetteranno non solo di risarcire il danno arrecato con il loro comportamento a scuola, ma di avviare un cammino di maturazione per reinserirsi pienamente nella società. Il fine dell’iniziativa, è la costituzione di una rete di collaborazione tra la scuola ed il mondo del volontariato per favorire un concreto confronto con i valori della solidarietà e l’assunzione di stili di comportamento positivi, offrendo un ventaglio di opportunità per favorire la crescita dei giovani.

In questo modo l’Istituto “N. Copernico – A.Carpeggiani” di Ferrara e Agire sociale – Centro Servizi per il Volontariato di Ferrara il 7 novembre prossimo, presso la sede dell’istituto di via Pontegradella 25, firmeranno un accordo di partenariato con l’intenzione di offrire agli studenti destinatari, durante il presente anno scolastico, di una sanzione disciplinare, ovvero sospesi dall’attività scolastica, un’opportunità di crescita personale, revisione delle proprie condotte e impegno nelle realtà di volontariato locali.

L’Istituto “N.Copernico – A.Carpeggiani di Ferrara, con tale nuovo e al momento originale progetto sul territorio, intende promuovere tra gli studenti oggetto di sanzione disciplinare, compresa la sospensione dalle attività scolastiche, l’opportunità di impegnare, gratuitamente e liberamente, il proprio tempo in attività di volontariato presso le associazioni partner del presente accordo, proporre agli studenti l’opportunità di sostituire o integrare la sospensione con lo svolgimento di attività di volontariato presso associazioni individuate e disponibili, di accompagnare il ragazzo, attraverso insegnanti di riferimento, nella costruzione e nel monitoraggio del progetto di accoglienza presso gli enti individuati, rendendosi disponibile in caso di bisogno oltre a rapportarsi con il tutor dell’associazione per la valutazione finale dell’esperienza.

Tra gli obiettivi dell’azione di Agire Sociale vi è quello di sostenere e qualificare le attività delle Organizzazioni di volontariato e del Terzo Settore della Provincia di Ferrara promuovendo le stesse attività tra i giovani della scuola e offrire contesti di apprendimento non formali e di sperimentazione diretta dei valori di solidarietà e di volontariato. L’accordo prevede infatti di diffondere e promuovere la cultura della solidarietà nel mondo giovanile e intende offrire l’opportunità ai ragazzi sanzionati per comportamenti scorretti, di conoscere il mondo del volontariato e di mettere in gioco proprie potenzialità e competenze in contesti diversi da quello scolastico, al fine di progredire nella maturazione della consapevolezza di sé e degli altri e di sperimentare proprie ‘soft skills’, importanti nel contesto scolastico e in generale per i contesti di vita dei ragazzi stessi.

Nello specifico Agire Sociale ha verificato la disponibilità delle associazioni di volontariato di Ferrara e provincia ad accogliere e inserire nella realizzazione della proprie attività gli studenti oggetto di sanzione disciplinare, di formare e accompagnare le associazioni e i tutor volontari individuati nella predisposizione di un programma idoneo per ciascun ragazzo accolto, di organizzare e realizzare un colloquio di orientamento del ragazzo alle realtà associative del territorio idonee e disponibili a partecipare al progetto definendo un progetto di accoglienza che dovrà essere sottoscritto da parte di tutti i soggetti (alunno, scuola, famiglia, associazione).

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa