Lun 29 Mag 2017 - 288 visite
Stampa

Oltre 300 atleti al Ferrarameeting

Successo per la 22^ edizione organizzata da Atletica Estense al Campo Scuola

Un pomeriggio assolato, quello di sabato scorso, addolcito da una leggera brezza e poca umidità, pubblico competente e ben oltre 300 atleti provenienti da buona parte d’Italia rimarcano il successo della 22° edizione di Ferrarameeting che dal 1996 Atletica Estense propone su pista e pedane del Campo Scuola di Ferrara.

Con i prossimi lavori di ristrutturazione dell’impianto, Ferrarameeting anticipava di circa un mese di anticipo la normale collocazione senza influire nelle presenze e ancor meno nella qualità delle prestazioni; lo conferma la 17enne trentina Nadia Battocletti che dominando i 3.000 metri in 9’50” si guadagna il “pass” per gli Europei Under20 del prossimo luglio in una gara che vede al quarto posto per i colori di Atletica Estense Caterina Mangolini, 10’32” per la diciottenne di Bosco Mesola. Attesissima era la gara di getto del peso, con in apertura il “Trofeo Gianluca Maestri” dedicato ai diversamente abili della Cooperativa “La Citta Verde” e “Casa&Lavoro”, per loro premi e applausi e i preziosi consigli di tre atleti eccezionali.

I due “poliziotti” Sebastiano Bianchetti e Andrea Caiaffa che si contenderanno poi la vittoria con lanci “stellari”, la spunterà Bianchetti che lancerà la sfera di 7,26 Kg a 18,51 metri lasciando il compagno di squadra 70 centimetri dietro ma soprattutto della capitana della nazionale femminile di atletica Chiara Rosa (Fiamme Azzurre). La primatista italiana del peso, finalista olimpica e mondiale ha motivato con simpatia e entusiasmo tutti i ragazzi per regalare poi al pubblico, durante la sua gara la fantastica misura di 17,30 metri, miglior lancio in Italia nel 2017.

Le prestazione nei 100 metri “scontano” la brezza contraria con il veneziano Federico Polo e la lughese Valentina Bianchi vincitori rispettivamente in 11”13 e 12”56, migliori ferraresi nello sprint, il duo di Atletica Estense Oliverio Carlini (11”61) e la giovane Anna Greco con 13”68”. Nella migliore delle cinque serie degli 800 metri maschili avvincente volata a quattro, la spunta il reggiano Renato Guerrieri in 1’54”53 al fotofinish, mentre più lineare è la gara femminile con la Ralista Mihaylova (Corradini Rubiera) che regola tutte in 2’17” con l’ottimo terzo posto dell’allieva Eleonora Malossi (Atl. Estense) in 2’21”.

Ultima gara di corsa del settore assoluto sono i 3.000 metri maschili dove la serie con i migliori accrediti va al vicentino Stefano Furlani in 8’42” che regola in modenese Omar Stefani, decima piazza per Nicolò Conti in 9’07”.

Alternandosi al cerimoniale con Andrea De Vivo in rappresentanza del’Uisp Ferrara, è il vice presidente dell’Avis Provinciale di Ferrara, Gian Paolo Barigozzi a esortare atleti e pubblico sul fondamentale significato della donazione, un richiamo strategico in un contesto sportivo e giovane che deve essere trainante per tutti.

Di buon livello il lancio del giavellotto femminile (600 gr.) che la bolognese Giulia Lodi fa suo con 38,20 metri e la spunta di misura su Barbara Basaglia (Cus Ferrara) che con 36,19 m. si avvicina ai suoi limiti mentre tra le allieve (500 gr.) la reggiana Emanuela Casadei si migliora a 41,03 (4°prest. Italiana 2017). Negli ultimi due concorsi del programma ancora due vittorie reggiane: nel salto in alto maschile con Alessandro Bellelli (2,01 m) e la bella prova di Filippo Pavani, l’allievo dell’Atl. Bondeno si migliora valicando 1,89 metri e nel salto in lungo femminile con Michela Mulas (5,29 m.) che lascia Carlotta Faccini (Cus Ferrara) due centimetri dietro.

Atletica Estense festeggia nuovamente il successo della sua creatura, elemento di promozione e non ultimo sostegno economico all’attività della stagione agonistica dei propri atleti e, in questo campo quasi in contemporanea (domenica mattina), due atlete ottenevano importanti risultati per la società ferrarese e per la rappresentativa regionale, a Fidenza al meeting nazionale “Pratizzoli” con quattordici rappresentative regionali, Anna Ferrari è terza nei 3 km. di marcia ad una manciata di secondi dal suo p.b. e quinta è Elena Bonafè nei 1.000 con 3’03” che le vale il minimo per i campionati italiani cadette.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi