lun 5 Set 2016 - 5682 visite
Stampa

Scontri durante Spal-Vicenza: Daspo per i responsabili

In corso di identificazione i tifosi che hanno lanciato fumogeni e che dopo l'incontro si sono scontrati all'esterno dello stadio

c4c3ef47-d91f-4b30-9e85-7aa7fb3ebe09

(immagine di repertorio)

Mentre i giocatori della Spal in campo mostravano la faccia più bella dello sport, qualcuno all’esterno dello stadio ha pensato di ricordare alla città che i campionati di alto livello portano con sé anche alcuni problemi mai risolti: scontri tra ultras, lanci di bottiglie tra tifoserie avversarie e addirittura alcuni presunti atti di vandalismo sui mezzi in sosta.

Nulla, fortunatamente, di veramente grave: non si conta infatti alcun ferito o alcun danno a negozi o proprietà attorno allo stadio Mazza. Ma le speranze di chi sognava una domenica all’insegna della sportività e del rispetto reciproco tra le curve si sono infrante già durante la fase di ingresso allo stadio, quando alcuni tifosi del Vicenza hanno riferito alle forze dell’ordine di essere stati aggrediti da un gruppo di spallini nell’area parcheggio riservata agli ospiti. Secondo le segnalazioni dei vicentini, i ferraresi avrebbero danneggiato alcune automobili e rubato alcune sciarpe con i colori del Vicenza. Gli uomini della questura intervenuti sul posto non hanno però trovato alcun riscontro di queste dichiarazioni, né hanno raccolto denunce per questi fatti nelle ore successive alla partita.

Ma se quello iniziale può essere stato solo un falso allarme, la situazione si è sicuramente scaldata al termine della partita, quando una trentina di ultras spallini (in corso di identificazione) hanno cercato il contatto con la tifoseria avversaria che stava ripartendo per Vicenza, che a sua volta è scesa dal pulmann cercando di reagire alle provocazioni. Tra i due gruppi, oltre a coloriti insulti, sono volate anche diverse bottiglie raccolte dai cassonetti poco distanti, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Per separare le due fazioni è stata necessaria una carica di alleggerimento da parte delle forze dell’ordine, che hanno allontanato la folla e permesso al pullman di partire verso vicenza. Sono però in corso le indagini per l’individuazione di tutti i tifosi che hanno preso parte ai fatti (per l’applicazione del Daspo), compresi alcuni vicentini notati mentre accendevano e lanciavano dei fumogeni durante la partita.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi