Mar 16 Ago 2016 - 3404 visite
Stampa

Nuova scritta shock alla scuola Govoni

Un'altro messaggio con un invito agghiacciante: "Remake Columbine"

image1Oltre alla scritta shock “fucilarli tutti per non educarne più nessuno” comparsa in un chiosco di piazza XXIV maggio, un’altra scritta molto forte – probabilmente proveniente dalla stessa mano – è apparsa nei muri della scuola Govoni.

“Remake Columbine”, recita, ancora una volta accompagnata dal disegno stilizzato di un fucile AK-47, e il riferimento è doppiamente orribile. Sembra, in sostanza, l’invito a ripetere quanto accaduto nella Columbine High School, vicino a Denver (la capitale dello Stato del Colorado negli Usa) nel 1999, quando il 20 aprile due studenti – Eric Harris e Dylan Klebold – entrarono armati a scuola, uccidendo 12 compagni e un insegnante, e ferendo altre 24 persone.

Un messaggio agghiacciante e – che si tratti o meno di una provocazione o di una bravata – preoccupante, perché scritto proprio sui muri di una scuola, come una scuola fu il teatro di una delle stragi più sanguinose e ricordate negli Stati Uniti (anche con un docu-film di Michael Moore, Bowling a Columbine).

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi