Mer 10 Apr 2013 - 289 visite
Stampa

Ferrara in punta di matita per il ‘Diari di viaggio festival’

In occasione della maratona internazionale di disegno un evento per illustrare la città estense

admin-ajax (4)Con i suoi mille scorci storici e le sue atmosfere suggestive Ferrara è da sempre soggetto ideale per gli appassionati di disegno dal vero e dei carnet di viaggio. Non è un caso dunque se, in occasione del 39° SkethCrawl, maratona internazionale di disegno, Ferrara farà proprio da teatro al ‘Diari di viaggio Festival’, una tre giorni, dal 12 al 14 aprile, tutta dedicata a questa particolare forma d’arte e ai suoi cultori. Promotrice della manifestazione, patrocinata da Comune e Provincia di Ferrara, è l’associazione ferrarese ‘Autori diari di viaggio’, nata di recente con l’interno di promuovere la conoscenza e la valorizzazione del territorio attraverso espressioni artistiche come il disegno e la pittura dal vero, in commistione anche con altre forme espressive come la scrittura e la fotografia.

Ad aprire il festival, venerdì 12 aprile alle 18,30 sarà l’inaugurazione, a Palazzo della Racchetta (in via Vaspergolo 6/A), della mostra ‘Diari di viaggio’ organizzata in collaborazione con l’associazione ‘Matite in viaggio’ e composta da opere realizzate dai migliori carnettisti italiani ed esteri. La serata proseguirà poi con un concerto jazz.

Giornata clou del programma sarà quella di sabato 13, quando, in contemporanea con molte altre città nel mondo partecipanti al 39° Sketch Crawl, Ferrara sarà protagonista di una lunga sessione di disegno dal vero, attraverso le vie, le piazze e i parchi che ne hanno decretato l’inserimento tra i siti patrimonio dell’umanità. Punto di partenza per i partecipanti al giro artistico della città sarà sempre Palazzo della Racchetta, dove alle 9,30 avverrà la distribuzione dei carnet, che alle 17, a giro ultimato, potranno essere riconsegnati, ricchi di schizzi e disegni, per la loro valutazione da parte della giuria del festival. La premiazione delle opere, che saranno poi inserite in rete, è prevista per la stessa serata di sabato sempre in via Vaspergolo, mentre per la mattinata di domenica è in programma un ulteriore tour della città in bicicletta, prima della conclusione della manifestazione.

“Questo evento – sottolineano i portavoce dell’associazione Autori diari di viaggio – ha come obiettivo principale quello di divulgare l’arte di raccontare e memorizzare, attraverso il disegno dal vero, le esperienze di vita, i viaggi, i rapporti tra gli uomini. L’iniziativa, la prima nel suo genere a Ferrara, punta a promuovere quelle opportunità che la nostra città possiede come patrimonio dell’umanità: un numero indefinito di scorci suggestivi da suggerire al turista slow, una cucina dalle forti e radicate tradizioni, una ricettività adeguata a tutte le esigenze, senza contare i percorsi cicloturistici che il territorio offre. Il nostro auspicio è infatti quello di contribuire a incrementare il turismo artistico in città con potenziali considerevoli ricadute in termini di presenze”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa