mar 31 Lug 2012 - 4983 visite
Stampa

Aldrovandi, ordine di carcerazione per gli agenti

Avanzata dagli avvocati richiesta per pene alternative al carcere

Dopo la condanna definitiva a tre anni e mezzo per omicidio colposo, i quattro poliziotti giudicati colpevoli della morte di Federico avvenuta all’alba del 25 settembre 2005, sono stati raggiunti dall’ordine di carcerazione. Paolo Forlani, Monica Segatto, Enzo Pontani e Luca Pollastri erano stati giudicati in ultimo grado dalla IV sezione della Corte di Cassazione lo scorso 21 giugno (vai all’articolo).

I giudici avevano così accolto la richiesta del procuratore generale della IV sezione della Corte di Cassazione, Gabriele Mazzotta, che voleva il rigetto dei ricorsi e la conferma della condanna inflitta nei primi due gradi di giudizio. In sede di requisitoria la pubblica accusa aveva definito “schegge impazzite” gli imputati, che avrebbero agito con un uso eccessivo della forza “nei confronti di una persona inerme”, anziché comportarsi come “responsabili rappresentanti delle forze dell’ordine”’.

La carcerazione – i quattro agenti devono scontare solo sei mesi di pena, il resto è condonato in quanto reato avvenuto prima del maggio 2006 – viene sospesa ex lege per un mese. In questo lasso di tempo i condannati possono richiedere pene alternative al carcere. E così hanno già fatto o si accingono a fare gli avvocati difensori Giovanni Trombini, Gabriele Bordoni e Piersilvio Cippolotti. “Con ogni probabilità i quattro poliziotti verranno affidati in prova ai servizi sociali”, confermano i legali, che ancora però non sono ancora in grado di dare anticipazioni sugli eventuali provvedimenti disciplinari che la Polizia di Stato.

Le sanzioni amministrative previste in caso di condanna per reato colposo prevedono – in base al decreto del Presidente della Repubblica 737 del 1981, recante le Sanzioni disciplinari per il personale dell’Amministrazione di pubblica sicurezza – la sospensione dal servizio, che consiste nell’allontanamento dal servizio per un periodo da uno a sei mesi, con la privazione della retribuzione mensile.

Si può arrivare alla destituzione, ossia alla cancellazione dai ruoli dell’appartenente ai ruoli dell’Amministrazione della pubblica sicurezza, se la condotta oggetto del provvedimento abbia reso incompatibile la sua ulteriore permanenza in servizio.

Stampa
  • Eve Libertine

    ahahahah! rido amaramente! Affidati in prova ai servizi sociali!

  • Io so con gli ippopotami

    @Redazione
    Che notizia, di prima mattina, vado a farmi un caffe’ doppio.
    Ma, affidati ai servizi sociali che cosa significa? Che potrebbero dislocarli, ad esempio, agli incroci piu’ trafficati per aiutare le petrsone anziane ad attraversare la strada?
    Vado a farmi il caffe’.
    Buona giornata.

  • Massimo Martinelli

    Galera e licenziamento, questo è il mio pensiero.

  • Flanker

    Giusto!!!!!

  • Ares

    Cioè porteranno i pasti alle vecchiette? E se ne uccideranno una verranno radiati?
    Ma che razza di pena è? Già è stata condonata dell’85% con l’indulto di PRODI, e poi?
    In questo paese nessuno viene ad investire per queste cose.
    Certezza delle pene.

  • annaclara

    Devono scontare solo 6 mesi! Uno schifo!

  • malatesta

    devono andare in galera 3 anni e 6 mesi e quando escono li devono licenziare………………….a me cittadino normale sarebbe successo così…………

  • My Al ac Spal d’na volta

    Che disastro.

  • Macello

    dovrebbero conoscere l’amarezza l’umiliazione e le pene di un carcere, sulla propria pelle come l’ho avuta io….per essermi sfilato…….una cintura

  • http://facebook Arianna

    E’ una vergogna!!!! Gente del genere deve essere ESPULSA dalla polizia IMMEDIATAMENTE ed in maniera definitiva!!!!…….oltre a tutto il male che hanno fatto hanno sporcato l’immagine tanti poliziotti onesti e corretti.

  • colla

    condannati dai giuidici,4 elementi […]girano per la città belli come il sole.COMPLIMENTI!

  • MarkMo

    @Ares
    concordo con la tua perplessità sulla pena.

    In quanto a Prodi, vatti a leggere chi ha votato a favore (Camera):
    http://www.antoniodipietro.it/2006/07/chi-ha-votato-a-favore-dellind
    Ci sono anche Berlusconi, Alfano…

    Tutto ciò per la precisione, come diceva quel personaggio televisivo.

  • ele

    Non credo vedranno mai la galera, ma almeno spero che li sbattano fuori dalla Polizia.

  • Alberto

    cioè, se un cittadino qualunque avesse fatto un gesto simile cosa gli sarebbe GIUSTAMENTE accaduto?? GALERA PER DECENNI, SE NON A VITA?? PESANTI RIMBORSI ECONOMICI AI FAMILIARI DA PAGARE DI TASCA PROPRIA???? …credo di si. Ma, se a farlo sono 4 rappresentanti della forze dell’ordine (chiamiamolo pure ordine va!), CHE DOVREBBERO ESSERE PIù CONSCI E PREPARATI A GESTIRE SITUAZIONI DI QUESTO TIPO, cosa accade? 1.NON PERDONO IL LAVORO; 2.NON SI FANNO UN GIORNO DI GALERA; 3.IL RISARCIMENTO AI FAMIGLIARI VIENE PAGATO DALLO STATO (CIOè DA NOI!!!)…. sarebbero questi i professionisti che ci devono “proteggere”????  E DA LORO CHI CI PROTEGGE??????????

  • Pertico D’Avia

    Condivido appieno il pensiero di Arianna. Vi sono persone ed onesti lavoratori nella Polizia, e sono la stragrande maggioranza. Questi ultimi non hanno nulla in comune con questi 4 […]. Fuori dalla Polizia.

  • e.tonolini

    ma non dovrebbe esser prevista l’interdizione dai pubblici uffici?!?!

  • Flanker

    il mio “Giusto” era riferito al fatto che secondo me è giusto che vadano in galera. Mi rendo però conto che 6 mesi sono una vergogna per gente che ha ucciso un ragazzo.

  • frenz

    “Si può arrivare alla destituzione, ossia alla cancellazione dai ruoli dell’appartenente ai ruoli dell’Amministrazione della pubblica sicurezza, se la condotta oggetto del provvedimento abbia reso incompatibile la sua ulteriore permanenza in servizio” Bhè con una condanna per omicicio (colposo) direi che i termini ci son tutti. A casa e che si ritengano fortunati che siamo in italia.

  • Il Ferrarese Mascherato

    @annaclara

    il vero schifo e’ stato l’indulto … che ha ridotto a solo sei mesi la pena!

  • Giovanni

    Era ora speriamo che scontino la pena fino all’ultimo minuto in carceri lontante da parenti,almeno da soli avranno modo di riflettere se hanno un po di coscienza) alla tragedia cui sono stati parte attiva. Come dopo pena,lavori nei campi con pasti a pane e cipolla.-

  • paola guarino

    io non mi rendo conto….le forze dell’ordine sono formate da tanta bravissima gente che si ammazza  letteralmente di lavoro onesto e mal retribuito….Quando si scoprono […]come questi perchè non si infligge loro una punizione esemplare non solo per il reato commesso ma anche per aver infangato il nome dell’intero corpo di polizia???? …[…]… E NON RIESCO A PENSARE CHE TRA LORO C’ERA ANCHE UNA DONNAL…UNA MAMMA POTENZIALE…VERGOGNA!!!!

  • ada

    conosco il caso Aldrovandi, tutta la mia solidarietà alla sua famiglia e chiedo, perchè non so: davvero non sono stati ALMENO espulsi dalla Polizia?

  • Rolando

    Albergarli alle patrie galere no eh ???
    Licenziamento allora per direttissima e richesta dei danni causati e pagati dallo Stato !!!

  • Stefy Corbi

    ahhahahhahh vista la grandissima umanità dimostrata, li vedo bene ai servizi sociali

  • daniel

    La nostra sicurezza era in mano a ‘sti personaggi… […]

  • Tinkup

    Beh! Di cosa ci si sorprende!?!? Con i politici che abbiamo pensate davvero che la cosa possa prendere una piega diversa? Probabilmente verranno licenziati (anche perché sennò chi ci crede più nella Polizia???) ma in quanto a farli andare in carcere non credo proprio si mettano a questo rischio… […]. Il “servizio” alternativo richiesto dai legali è una pura presa per i fondelli alla famiglia, alla cittadinanza e all’intero sistema giudiziario che già non riscuote un gran calore da parte della gente comune. In poche parole… che vergogna!!!

  • Tinkup

    E comunque non siamo i soli in Europa.. http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/31/pedofilia-torna-libera-moglie-del-mostro-di-marcinelle/311505/   Anche il Belgio non è male!?

  • Margherita

    Fuori dal corpo di Polizia. 

  • Cinzia

    Il minimo per chi ha commesso un omicidio è la galera.
    Mi stupivo del contrario.

  • prosciutto negli occhi

    @Martinelli: meno astio please!!!

  • ada

    se non li hanno esplusi siamo ancora in mano a ‘sti personaggi

  • HELENA

    QUESTA PENA è UNA PRESA IN GIRO!!!  è UN’UMILIAZIONE PER I GENITORI E PER FEDERICO! VERGOGNA!

  • Io sto con gli ippopotami

    @prosciutto negli occhi .12.59
    E come doveva dirlo?
    Piu’ sintetico di cosi’ ed e’ il pensiero di tutti, ma non il suo probabilmente.
    Ho imparato a ridere on line, che tristezza.

  • Sara

    @Tinkup: No, siamo soli. Il mostro di Marcinelle e la sua ex moglie non sono poliziotti.

  • GALLE VALENTIA

    CHE VADANO A SPAZZARE I MARCIAPIEDI , X SEMPRE !!!!

  • Vergogna

    Che si vergognino sti 4 e chi mette pollice verso verso chi è indignato per la sentenza e li difende!

  • GALLE VALENTIA

    INDULTO CON LA COMPLICITA’ DEI DIRIGENTI PSEUDODEMOCRATICI PIDDINI !!

  • Mauro Corradini

    […]
    ORGOGLIOSO DI ESSERE STATO PARTE ATTIVA IN QUESTI ANNI PER GIUNGERE  A QUESTO OBIETTIVO.
    ORGOGLIOSO PER AVER PARTECIPATO A QUESTA BATTAGLIA PER I DIRITTI CIVILI.
    Viva la Legge!
    Viva la Costituzione della Repubblica!

  • Mauro Corradini

    Per favore!!! se qualcuno sa dove sia in vacanza “La Destra”, lo contatti e lo informi che qui siamo in ansia ed attendiamo con trepidazione i suoi arguti interventi!
    Ci manca da morire…
    In particolare la domanda è la seguente: che ne pensa di poliziotti pregiudicati affidati ai servizi sociali?
    Eppoi, metti che i servizi sociali sono di sinistra, come vi ponete?
    Affidamento o carcerazione?
    Grazie.

  • Gioconda

    Ci sono voluti anni affinché un p.g pronunciasse la parola “schegge impazzite”, e adesso li mandiamo ai servizi sociali? Eh no, si facciano come tutti i criminali un pò di sana vita dietro le sbarre.

  • http://libero.it Franck

    Ma perchè chi alla guida di un’auto ubriaco o drogato uccide una o più persone quanta galera fà? E’ forse meno grave? Io questi agenti li chiamerei oggi stesso a tutelare la mia persona perchè sono certo che non sono degli assasini, ma fedeli servitori dello stato che per circostanze nella loro dinamica non del tutto chiarite si sono trovati  nella situzione in cui sono. Pagheranno i loro errori ma poi basta, guardate altrove. Tutto il mio rispetto alla memoria di Federico ed al dolore dei suoi genitori, del fratello e tutti coloro che gli hanno voluto bene.

  • Daniele

    10 anni di galera e servizio sospeso per sempre mi sembra il minimo !

  • Bigio

    Saranno sospesi dal servizio da uno a sei mesi, poi torneranno regolarmente in servizio come se nulla fosse accaduto. È l’Italia, bellezza!!!

  • Io sto con gli ippopotami

    Ho riletto l’articolo, interessanti le ultime due frasi,
    Sospensione fino a sei mesi senza retribuzione, per il reato colposo, a meno che il reato commesso non risulti incompatibile con la permanenza in servzio. Il tutto verra’ quindi deciso dall’inchiesta disciplinare interna, ma quali sono i tempi?
    Per i sei mesi deve comunque ancora decidere il giudice, per il carcere o l’attivita’ sociale, unj mese di tempo per presentare la richiesta, da quando? Dalla notifica dell’ordine di carcerazione o dalla sentenza della Cassazione?Comunque dovrebbe essere imminente.

  • Vomito elettronico

    Al rigurgito borghesuccio di patriottismo del Mauro Corradini, ricordo che è grazie alla sua Costituzione e alle sue Leggi se tutto questo schifo è legale.

  • L uomo dei sogni

    Spero che  nessuno di voi abbia  mai bisogno di una  volante , ma se succederà  prima di chiamar e pensat e a tutto il vomito e odio che avete  gettato sulla Polizia …..!!!!

  • francy

    queste cose succedono solo in italia,una vita umana per i giudici non ha alcun valore non ci sono mai pene adeguate ecco perche’ogni giorno ci sono vittime innocenti a pagare i loro conti.
    ormai ammazzare e diventato cosi frequente che e sconcertante,vedete quanti mariti o fidanzati uccidono per niente?questo e il risultato delle leggi italiani che spingono a fare tutto cio’ tanto ormai si sa’ quale’ la pena………ma per cortesia e vomitevole ,mi vergogno di essere italiana .In america se solo provi a fare una cosa del genere ti fanno dimenticare la luce del giorno e fanno bene.SONO FIERA DI NON STARE PIU’ IN ITALIA

  • Io sto con gli ippopotami

    @Vomito elettronico
    Evidentemente stai bene soltanto tra rigurgiti e vomiti.
    Contento tu.
    E cos’altro fai, oltre che rigettare sulla tastiera? Agisci? Corradini fa parte di quel gruppo di persone che si sono schierate a fianco della Famiglia di Federico, quando ancora Ferrara fingeva e non voleva sapere.
    Coraggio, la destra si sta risvegliando.

  • Giovanni

    Per i meschini del police inverso,bravi,a voi non può capitare,come gang siete bene organizzati.Se vi dovesse succedere,mi auguro che durante la detenzione buttino la chiave e il fascicolo processuale sparso al vento.-Tanto so di che pasta siete fatti,

  • ele

    @Franck. Chiamali pure questi fedeli servitori dello Stato, che hanno picchiato in quattro a manganellate un ragazzo a terra inerme (così recitano le sentenze), mentre implorava pietà.

  • Pertico D’Avia

    @Franck. il suo sig. Franck è uno strano punto di vista. Non si può parteggiare per il “boia” e, come dice lei, portare rispetto per il “giustiziato” e comprendere il dolore dei famigliari. Faccia un po’ di ordine. E, francamente, di servitori dello stato così, ne faremo volentieri a meno.

  • annaclara

    Perché 17 pollici rossi al mio primo post? Perché? Chi non pensa che sia uno schifo che i quattro colpevoli dell’omicidio di un ragazzo, quasi un bambino, sono a spasso? Ribadisco: un vero schifo

  • Eh???

    Uomo dei sogni
    Ci hanno pensati loro a gettare vomito e odio sulla loro divisa! Se l’avessero rispettata non avrebbero ammazzato un ragazzo a manganellate! I primi ad essere contro gli imputati dovrebbero essere proprio i colleghi che non si comportano così!

  • Non contro divise

    Nessuno è contro le divise siamo contro chi le ha indossate disonorandole!

  • luigi

    50 commenti scritti con rabbia senza pensare che si può sbagliare, siete la perfezione assoluta siatene fieri.

  • sm

    E’ una pena RIDICOLA. […]

  • alf

    TUTTO QUELLO CHE E’ SUCCESSO NON E’ GIUSTO………….. MA I POLIZIOTTI FACEVANO SOLO IL LORO LAVORO ED ALLE 5 DEL MATTINO FERMARE UN RAGAZZO CON QUELLA STAZZA FISICA NON E’ SEMPLICE.

  • Eh???

    Sbagliare? Ammazzare una persona è uno sbaglio? Cavolo spero nessuno “si sbagli” con i vostri figli

  • thelma

    @GALLE VALENTIA l’indulto voluto dal papa è votato da tutti i partiti del parlamento non solo dai pseudodemocratici piddini come dice lei.

  • riccardo

    sputate sputate addosso a quattro poliziotti […]
    a mio avviso molti commento sono fatti da ipocriti e mi rattrista molto.

  • marck

    @Alf e i suoi simili

    secondo me se quello che e’ successo ad Aldro fosse successo ai vostri  figli  forse non avresti scritto quello che ho appena letto nei vs commenti.

    ai noi cittadini comuni non sarebbe stato riservato lo stesso trattamento che viene riservato agli agenti , e questo e’ un dato indiscutibile .

  • sam

    Alf, ma per favore. Non ricominciamo da capo con queste stupidaggini.

  • thelma

    @alf scrive ma i poliziotti facevano solo il loro lavoro (sic….)ammazzare la gente lungo la strada, non è cosi quello che gli hanno sicuramente insegnato,loro devono proteggere non il contrario.

  • ele@alice

    Un omicidio diventa uno SBAGLIO, se lo commettono loro, resta un omicidio se lo commettono altri. Qui si cambia il vocabolario, pur di negare l’evidenza.

  • Erminio-ottone

    non credo che il ragazzo quella sera avesse intenzione di fare casino,se avesse saputo……….ma non credo neanche che i 4 poliziotti volessero arrivare a tanto……rispondendo ad una chiamata…

  • filo

    che schifo lo stato italiano…se un cittadino comune commette un’errore viene bollato a vita, sti 4 manco un giorno di galera e rimaranno pure al ” servizio” del cittadino…[…]

  • filo

    sbagliare? si sbaglia a scrivere una parola, si sbaglia a dire le parole…uccidere non è sbagliare, uccidere è un reato gravissimo; e questi se la sono cavata con poco,molto poco…se era un vostro familiare avreste altre parole invece di difenderli […]

  • Mauro Corradini

    @vomito elettronico
    Mi dispiace darti la brutta notizia: è tutto legalissimo. Le querele dei delinquenti e poi pregiudicati e quelle dei loro compagnucci non ci hanno fermato. Con ben due sentenze dei Tribunale borghesuccio della Repubblica Italiana presso la Procura di Roma, 2 Giudici hanno sentenziato che il blog e le critiche che abbiamo fatto non hanno costituito illecito penale ma al contrario il diritto alla libera critica garantito dalla Costituzione borghesuccia della Repubblica Italiana.
    E’ talmente tutto legale che il sottoscritto ha poi portato in Tribunale i borghesucci e temerari poliziotti lanciatisi nella campagna persecutoria contro di me.
    Pertanto si, tutto legale: risparmiatevi le querele e poi la richiesta di danni.
    IL DIRITTO DI CRITICA NON SI CONDANNA.
    Redazione, il link del pezzo, grazie. Abbiamo colleghi e spettatori distratti.
    Pregiudicati, pregiudicandi con sentenza d’Appello, compagnucc, colleghi e amichetti: ficcatevelo in testa. LA MUSICA E’ CAMBIATA.

  • Mauro Corradini

    Ed è talmente cambiata che alla prossima querela, forte dei tre gradi della Cassazione, dei due gradi dei pregiudicandi e delle mie assoluzioni, fioccherebbero le querele per calunnia. Ma tranquilli, sono solo quelle di un borghesuccio.
    Mettetevi il cuore in pace: li faremo cacciare via.

  • ros

    DICE ERMINIO OTTONE: NON PENSO CHE IL RAGAZZO QUELLA SERA VOLESSE FAR CASINO ECC.. EGREGIO SIGNORE, QUELLA SERA ERANO LE 5.30 DEL MATTINO A DUE KM DA CASA.

  • alf

    Uccidiamo anche i poliziotti???????per chi ha detto se fosse mio figlio! mi figlio è sempre andato in discoteca ed altro ma non ha mai combinato niente che abbia fatto intervenire una pattuglia dela PS…………………. a voi larga sentenza………………….

  • alf

    NON CONDANNO NESSUNO, E NON GIUSTIFICO NESSUNO………….PENSO SOLO CHE SIA TROPPO FACILE GIUDICARE PERSONE CHE SVOLGONO IL LORO LAVORO…………E MI DISPIACE PER FEDERICO, NON DOVEVA SUCCEDERE……………..

  • Mauro Corradini

    @Pregiudicati, Pregiudicandi, Compagnucci, Amichetti, Colleghi e Vomitatori
    Solo per cortesia ed educazione: da ora in poi, per favore, tenete il passo e non vi distraete.
    E provate a starci dietro o a fermarci. Se vi riesce.
    Al momento siamo 6-0
    http://www.estense.com/?p=69562
    http://www.estense.com/?p=95565
    http://www.estense.com/?p=120428

  • Husbrandt

    Fermare un ragazzo di quella stazza fisica? Ma cos’è un toro? un muflone? […] 7 lunghissimi anni per attribuirgli solamente 3 anni e 6 mesi,per altro non in carcere..[…]
    Giustizia per Federico,verità grido il tuo nome!

  • Eve Libertine

    Che bel paese! Chi rompe una vetrina(e sia chiaro che lo ritengo un reato) becca 10 anni di galera,e ci va.Questi invece… E aggiungo che chiunque di noi potrebbe a questo punto essre fermato da un pregiudicato,armato, che ha il diritto di chiederti i documenti.Perché che vi piaccia o no,questi per la legge italiana sono pregiudicati.Che schifo!!!!

  • ele

    @alf caro alf, mai dire mai. Per carità, non auguro del male a nessuno, ma nella vita tutto può accadere e non sono sempre e solo i figli degli altri a sbagliare. Noi non giudichiamo, sono i Tribunali che lo hanno fatto e prendiamo atto delle sentenze.

  • loris

    x alf , e questo secondo lei e’ il modo corretto di svolgere il proprio lavoro ?……e adesso cosa suggerisce? … le sembra giusto che continuino a fare il loro mestiere come se nulla fosse ?……io mi permetto di darle un consiglio : cerchi di essere un po’ piu’ obiettivo……e provi a pensare a quello che stanno passando quei poveri genitori….

  • Mauro Corradini

    @alf
    Ecco, tu non conadannare e non giudicare nessuno: ci sono I Giudici che che condannano… Lascia stare, non ti dar pena.
    P.S. : ho cercato e rciercato lungamente ed invano in molti dizionari, ma in nessuna delle versioni sono riuscito a trovare che ammazzare e’ un lavoro.
    […]

  • Silvia

    Beh…. Vedo che parecchia gente che un paio di mesi fa pretendeva di zittire commentatori  e si lamentava di leggere troppi articoli su questa faccenda sia andata a……. Al mare senza connessione internet…. Finalmente

  • Mauro Corradini

    @Silvia
    Torneranno. Stai tranquilla. Torneranno.
    Il livore è solo in vacanza. Non mi importa di zittirli.
    Fatti loro.
    Mi importa che TUTTI gli obiettivi che ho e abbiamo in testa siano raggiunti.
    Nessuno escluso.
    Poi continuino pure a pensare e scrivere quello che vogliono.
    Sono i fatti quello che contano.
    Del Viminale.

  • sono al mare

    togliere la connessione internet non significa zittire il pensiero di chi la pensa diversamente da voi, e visto che ho trovato una rete gentilmente aperta, considerando che pure io sono al mare, dico che è ora di finirla. la giustizia farà il suo corso ed è ora di basta….non mi pare di avere letto molti articoli contrari all’indulto nei tempi passati, forse ve ne eravate dimenticati o forse è bello ricordarsi delle cose solo e quando fa comodo…non si fa così.

  • Mauro Corradini

    @sono al mare
    se hai un buon cellulare, lasciati cullare dolcemente dalle onde sul materassino, cospargiti di abbronzante, rilassati e goditi lo spettacolo.
    Siamo qui in funzione di servizio pubblico: non vi abbandoneremmo mai.
    Troppo divertente!

  • ele

    @sono al mare. E perchè è ora di finirla?? Se non ne potete più di questa storia non leggete no?? Che vi importa se ancora se ne parla? Ignoratela, io faccio così se una cosa non mi interessa e mi esaspera.

  • cittadina

    I nostri due maró i india rischiano grosso per aver forse ucciso due persone che probabilmente eranodue delinqenti, e questi 4 […] non subiranno nessuna pena per aver ucciso un ragazzo disarmato in quattro! povera italia ….mi viene davvero da piangere!!!i

  • Silvia

    @sono al mare…. Io di articoli e commenti  Contrari all’ indulto ne ho letti tanti. Boh. 

  • Silvia

    @Mauro Corradini… Ho letto molti tuoi commenti … Sarebbe bello se al mondo ci fossero più
    Persone che ragionano come te e si spendono per le proprie idee con la tua energia.

  • Mauro Corradini

    @Silvia
    Silvia, uno solo gli ha fatto vedere i sorci verdi… […]
    Aggiungo, di mio,NON MI ROMPERE IL GIOCATTOLINO!!!!!
    Se ci fossero più come me e meno come loro, io poi con chi gioco a tamburella?

  • Giovi

    @ Martinelli la contesto spesso ma stavolta sono daccordo con lei….

  • Al

    A quando la marcia con le fiaccole stile Frankestein per chiedere la messa al rogo dei quattro “mostri”? Cosa state chiedendo ancora? Volevate giustizia e con le condanne l’avete avuta, l’impressione che si ha e’ che stiate cercando vendetta e qualcuno da questa tristissima vicenda abbia tratto una certa popolarita’ a cui non intende rinunciare buttando benzina sul fuoco delle polemiche purche’ si parli ancora e insistentemente dell’argomento. Penso che la povera vittima non debba essere strumentalizzata ne’ dai cercatori di vendetta ne’ dai cercatori di visibilita e tantomeno da chi vuole giustizia “linciando” i colpevoli.

  • Mauro Corradini

    @Al
    chiamala vendetta, se vuoi. Per noi è licenziamento.
    Ecco “cosa stiamo chiedendo ancora”.
    Più fico che a Mirabilandia!

  • Mauro Corradini

    buttando benzina sul fuoco delle polemiche purche’ si parli ancora e insistentemente dell’argomento.
    Esatto!
    Vedi che ci capiamo? 

  • Magda Pacianga

    @Al è veramente ora di finirla. Se non si trovano concordi con la Legge italiana, che facciano ricorso, che si mettano in politica o che cambino paese! Ma che ci lascino in pace e la smettano di strumentalizzare cose che sino a ieri erano INVIOLABILI.

  • Cristiana Effe

    @Al
    Lei non si smentisce mai, per l’originalita’ dei suoi pensieri.
    Sono sette anni che scrivete e ripetete le stesse identiche frasi, una noia mortale.

    Spero che la richiesta di scontare i sei mesi in affido ai servizi sociali, come alternativa al carcere, venga respinta. Anche se, essendo incensurati e poliziotti, e’ difficile che possa accadere. Vorrei che i sei mesi, li scontassero in carcere.
    Penso anche che, al termine di tutto, non li manterranno sulla strada come agenti ma organizzeranno per spostarli in ufficio.
    Paolo Forlani non so, visto il suo comportamento dopo la Cassazione e la defecata su Facebook….
    Spero che la determinazione resti intatta e non ceda, devono toglierli la divisa e licenziarli.
    E anche cosi’, potranno considerarsi fortunati e pensare che gli e’ andata bene.
    Meritavano di essere condannati, come Luigi Spaccarotella. Stessa intenzionalita’, sempre secondo me.
    Buonanotte.

  • BUSGAT

    ma che centra spaccarotella!!! due episodi completamente diversi .informatevi prima di fare delle figuracce.

  • cittadina

    Lo so che sn due cose diverse….non sono scema, volevo solo dire che se una cosa del genere  fosse capitata in un altro paese, forse quei 4 pagherebbero le loro colpe! In italia si difendono i cattivi.bisogna imparare anche a leggere tra le righe!!!! ma immagino sia una enorme soddisfazione farsi belli dimostrando di saperne di più! bravo e furbo busgat!!!

  • Al

    @Cristiana Effe il fatto che lei noti l’originalita’ dei miei commenti mi conforta, perche’ e’ un forte segnale che il mio cervello e’ indipendente, funziona e sopprattutto non si lascia condizionare. Capisco che di fronte a tragedie come questa vi sia un forte coinvolgimento emotivo, ma il linciaggio, anche se morale o l’annientamento civile di chi, seppur sbagliando, e’ stato altrettanto vittima degli eventi sciagurati di quella notte mi puzza piu’ di vendetta che di giustizia. Ma lei pensa veramente che queste persone vivano o vivranno una vita normale dopo essere stati coinvolti in una tragedia simile? Certo, piu’ facile pensare che siano cinici assassini per dargli addosso. Questa a mio parere pur essendo una tragica storia nulla ha di simile alla vicenda dell’agente Spaccarotella. Saluti

  • Cristiana Effe

    @Busgat
    Sono completamente informata per questo ho fatto un confronto.
    E il confronto non riguarda le due situazioni e i due ragazzi, ma gli agenti e il loro comportamento.
    Si informi lei.

  • Mauro Corradini

    @Pregiudiicati, Pregiudicandi, Fiancheggiaotori, Compagnucci, Amichetti, Vomitatori e Livorosi in genere:
    http://www.ilpost.it/riccardoarena/2012/06/14/giampaolo-ganzer/

  • ele

    @ Al. Nessuno può sapere come vivano queste persone, ma definendole vittime si manca di rispetto alla sola, vera ed unica vittima di questa tragedia: Federico Aldrovandi che aveva 18 anni e all’alba di una maledetta mattina ha incontrato la Polizia, ha commesso un errore ed a casa non ci è più tornato.

  • Cristiana Effe

    9anni e 4 mesi di carcere con interdizione perpetua dai pubblici uffici.
    Ti sbagli @ Al, Luigi Spaccarotella e’ un -EX AGENTE-

  • lilla

    ma almeno togliete la foto della prima comunione…………

  • ele

    Pure sulla foto hanno da dire!!! non ci posso credere!!! Si attaccano a tutto!!!

  • http://kataweb Paolo

    Vergogna, avremo dei poliziotti pregiudicati per omicidio, che mai hanno dimostrato un minimo di rimorso e presa di responsabilità. Che onore per l’arma! Il licenziamento per giusta causa esiste solo per gli altri ?

  • BUSGAT

    per cristiana effe .
    visto che sei ben informata spiegami cosa ha in comune un ********che tira fuori la pistola e spara verso delle persone che scappano a circa 50 metri e due pattuglie che devono intervenire sulla richiesta di cittadini che vedono uno che prende a testate un palo.

  • Al

    @ele secondo lei trovarsi coinvolti in una tragedia del genere subire un, se pur giusto, processo di quel  tipo sotto i riflettori dei media accusati di omicidio, non puo’ creare sgomento, depressione e panico per il futuro? Avere mezza citta’, quella in cui vivi, che ti condanna fin da prima dei giudici non puo’ creare difficolta’ anche nei rapporti con i propri famigliari per la forte tensione emotiva? No vero? Ma per voi “amanti della giustizia” e’ meglio disumanizzare queste persone e creare il mostro senxa cuore e senza sentimenti a cui si puo’ dare addosso senza scrupoli. E’ cosi’ che si rispetta la tragica fine del ragazzo? Personalmente credo di no.

  • annaclara

    @Al quattro tizi col manganello che si mettono contro un ragazzino disarmato non mi sembrano VITTIME DEGLI EVENTI né SFORTUNATI. Chiamiamo le cose col loro nome

  • Marte

    @Alf
    A tutt’oggi non è chiaro se la pattuglia è arrivata dietro segnalazione oppure fosse già in via ippodromo e chi ha poi telefonato al 112 x le urla che sentiva si riferisse alla colluttazione già in corso con gli agenti. C’è un pasticcio anche qui.
    Nessuno può dire con ragionevole certezza se gli agenti sono intervenuti dietro chiamata o fossero già ‘misteriosamente’ sul posto, al buio del parchetto…….

  • edi

    @BUSGAT
    ecco la conferma che busgat non è informato. Le testate al palo erano una delle balle inventate dai condannati e dai loro amici e colleghi. Questo è scritto nelle sentenze. 

  • colla

    4 soggetti […] pericolosi,che,oltre ad avere UCCISO un ragazzo, hanno mentito e cercato di inquinare le prove devono stare in galera.altro che licenziamento.[…]

  • http://Stato REALLLL SPALLLL

    @francy
    “questo è il risultato delle leggi italiane”..

    Perchè pensi che all’estero sia il paese dei balocchi??
    Non leggi le cronache estere (per esempio l’ultima strage in un cinema americano?
    Almeno in Italia le armi non sono in libera vendita.
    Mille volte meglio l’Italia che il resto del mondo.

  • Cristiana Effe

    @Busgat
    L’unica differenza sta nel fatto che il *********** ha tirato fuori la pistola mentre le due pattuglie hanno tirato fuori manganelli e hanno usato mani e piedi per bloccare , comprimere e calciare.

  • Cristiana Effe

    Ad arrampicarsi sugli specchi, si scivola facilmente.
    L’unico vantaggio e’ che non ti sgualcisci i vestiti…….
    @Annaclara: Ben detto!

  • alf

    per Marte

    mi può spiegare cosa vuol dire “misteriosamente” per cortesia finitela di dire idiozie…………………………..chi si sogna di aspettare una persona alle 5:30 del mattino in un parco. Io credo che state un pò esgerando. non credete?????????????????????????

  • alf

    per cristiana effe spero tu non abbia mai bisogno delle FORZE dell’ORDINE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!OK??????????????????????????

  • marina

    @ Mauro Corradini: bravo e modesto, eh? clap clap

  • alf

    per REALLLL SPALLLLL pensa alla SPAL e non pensare ad altro che fai più bella figura………………..FIDATI…………………………….

  • ele

    @ Al sinceramente quello che hanno passato o che stanno passando queste persone “vittime degli eventi” come qualcuno le ha definite, non mi interessa proprio. Io penso a cosa deve aver provato Federico mentre lo manganellavano in quattro e lo schiacciavano col peso dei loro corpi, fino a levargli il respiro, penso a quello che hanno provato e che proveranno per tutta la vita i suoi genitori. Noi non abbiamo creato nessun mostro, i fatti parlano da soli.

  • Mauro Corradini

    @marina
    Bravo, anzi bravissimo, sicuramente sì.
    Modesto direi decisamente no.
    Non fa parte del mio “io”.
    Del resto meglio bravi e immodesti che complici e fiancheggiatori o peggio pregiudicandi, o peggio ancora pregiudicati.
    :-)
    Intanto, ad inizio esodo estivo, tiriamo le somme: la “Destra” sta in vacanza,
    Noi, no.

  • elena

    @alf. Prima di dare addosso a chi dice cose esatte, le consiglierei di andarsi a leggere le motivazioni delle sentenze. Infatti è stato stabilito che la prima pattuglia si trovasse sul posto già prima delle telefonate dei residenti.

  • http://Stato Enzo

    @alf
    Il fascismo per fortuna è finito da un pezzo.
    Sei fuori tempo.

  • http://Stato REALLLL SPALLLL

    @alf
    Complimenti per le argomentazioni.
    Non usare il cervello… che si consuma!!

  • Marte

    @Alf
    Io non ho detto che stessero aspettando qualcuno in un parco, l’ha detto lei!
    Mi ha dato uno spunto però, sa che non avevo considerato l’ipotesi?
    Ho scritto ‘misteriosamente’ perché dai procedimenti si evince la manomissione dei brogliacci di intervento ed è lampante che sia stato per una qualche ragione ignota per la quale è partito il processo bis! O NO?

  • Cristiana Effe

    Marte ha ragione.
    @Alf, perche’ hai usato la frase’…chi si sogna di aspettare una persona alle 5.30 del mattino?’

    il mondo, al contrario di quello che si pensa, non e’ dei furbi.
    Ci vuole piu’ tempo, e’ vero, ma le cose si sanno. E se anche la realta’ non ti viene spiaccicata in faccia nero su bianco, puo’ arrivare per altre strade, come i tasselli di un puzzle e alla fine, puoi soltante ammettere che l’immagine e’ quella, soltanto quella e non un’altra.

  • Frency

    …..è un dato certo che i quattro polizziotti debbano pagare perchè hanno sbagliato e purtroppo il loro sbaglio ha causato la morte di una persona, quindi sono d’accordo con il licenziamento e la galera, ma come qualcuno ha detto non credo si siano trovati di fronte un “bambino”, perchè una persona che ha fatto uso di stupefacenti non è così tranquilla, anzi il contrario…..rimane comunque il fatto che andava difesa da se stessa e probabilemente qualche escoriazione ci stava non certo la morte.

  • claudio

    Credo che 3 anni e mezzo siano nulla , rispetto a quanto hanno causato con la loro condotta scellerata. Che vadano in carcere 6 mesi o meno non cambia nulla, importante è che vengano espulsi per sempre dalla Pubblica Amministrazione

  • alceo

    @lf & C.: se mai avrò bisogno di una volante spero che non arrivino soggetti come i 4 condannati (in giudicato se lo ricordi).
    E credo che la quasi totalità degli appartenenti alle Forze dell’Ordine siano persone ammirevoli e moralmente sane: quei 4 no.Se poi avranno la vita rovinata (e lo spero tanto) avranno modo di ricordarsi degli errori (scusi il lapsus, reati) commessi

  • ps

    Signor Alceo, per chi come me ha prestato anni di servizio al fianco di Enrico, e conosce le sue capacita’ morali e professionali, mi indispone leggere il suo commento. Continui pure a lasciare i suoi commenti al vetriolo ma lasci perdere quello che possono provare altre persone. Le dico solo questo: sono padre di due figli e se un giorno venissi a mancare se c’e’ una persona a cui li lascerei sarebbe Enrico e mai e poi mai ad una madre come la Signora Patrizia Moretti. Saluti

  • Io sto con gli ippopotami

    Enrico?
    Sono disorientata, mi sfugge qualchecosa.

  • Mauro Corradini

    POCHE SPERANZE?
    La Cancellieri agli agenti Gravi gli abusi in divisa
    17 marzo 2012 —   pagina 7   sezione: BOLOGNA
    «UN fatto molto grave e triste. Ma il bene prevarrà sul male». Così il ministro dell’ Interno Annamaria Cancellieri commenta l’ arresto, il quinto della serie nera, del poliziotto dell’ ufficio Immigrazione accusato di aver ripetutamente preteso sesso gratis da quattro donne straniere. «Usare la supremazia che deriva dal vestire una divisa – parole della responsabile del Viminale – è grave. C’ è una magistratura che lavora molto bene, che continuo a ringraziare e di cui ho la massima fiducia. C’ è un questore che si è impegnato molto e c’ è una questura che sta guardando all’ interno. La loro opera sarà attenta». Anche il sindaco Virginio Merola, pressato dal question time della consigliera Pd Rossella Lama, ieri ha affrontato il delicato caso.

  • Mauro Corradini

     Premesso che chiederà di discutere della questione in sede istituzionale, in una riunione del Comitato provinciale per l’ ordine e la sicurezza, ha dichiarato: «Un reato commesso da un poliziotto è doppiamente grave, come giustamente ha detto il questore. Se è commesso da una posizione di potere e di dominio maschilista, richiede una pronta e severa repressione». Sulle inchieste in corso, ha rilevato, «c’ è il segreto istruttorio». Lo stesso questore, però, nel contempo lo tiene «costantemente informato» e «nel dibattito pubblico sono emersi elementi che, se confermati dalle indagini, rappresenterebbero fatti di estrema gravità». Da qui la necessità di «fare piena chiarezza» su responsabilità ritenute «individuali», anche «per rassicurare la città e prevenire» il ripetersi di comportamenti non ammissibili.

  • alceo

    @ps: non so chi sia il sig. Enrico di cui parla ma comunque personalmente ritengo la sig.a Patrizia Moretti una donna di grande coraggio che ha combattuto contro poteri forti e patetici e squallidi tentativi di insabbiamento (vede condanne processo Aldrovandi bis) per ristabilire la verità e la giustizia in nome di un figlio ammazzato. Di certo non lascerei i figli nelle mani di un pregiudicato o di una pregiudicata.. saluti

  • alceo

    @ io sto con gli ippopotami: condivido la tua confusione.
    ma..ps per cosa starà..? post scriptum o..mah?

  • Io sto con gli ippopotami

    @Grande Alceo, non ci avevo pensato!
    Questo qua sbaglia pure i nomi, a volere fare a tutti i costi della ‘solidarieta’………!

  • Mauro Corradini

    P oche S peranze…
    :-)

  • ps

    ho sbagliato il nome del collega quindi chiedete pure anche il mio licenziamento…….ps sta per siete patetici……..[…]

  • Io sto con gli ippopotami

    @ps h.20.32
    Anni al servizio a fianco di Enrico, a cui affideresti i tuoi figli in caso di tua dipartita..e sbagli a scrivere il nome. Se uno dei quattro agenti si chiamasse Manrico, potrei forse capire, oppure si possono accavallare i tasti e ti perdi una lettera.
    Pensi che chi legge e scrive qui, sia deficiente? Oppure, come in una vecchia pubblicita’ abbia scritto ‘Jo Condor’, in fronte?
    Ma piantala va la’, di mettere zizzania e discordia dove non c’e’ bisogno, e’ gia’ abbastanza difficile cosi’.
    Ci facevi una figura migliore se lasciavi perdere.
    P.S.Semmai ps puo’ stare per patetici siete, sempre secondo te.

  • lorella

    @ps: sono una patetica (sono felkice di esserlo, per un momento ho temuto che ps stesse per pubblica sicurezza). Quanto al nome del suo collega, mi auguro presto EX collega (in quanto licenziato) ma non importa, sempre pregiudicato resta (e non per me ma per la Legge italiana;); “le sue capacita’ morali e professionali” saranno state anche così ma i giudici (dfi tre diversi gradi) la hanno pensato diversamente. Spero che lei da uomo di legge, non voglia contestare una sentenza di un tribunale della repubblica (che non è una riunione da bar): Speriamo tutti che l’affidamento ai servizi sociali lo riabiliti, una volta pagato il suo debito con la giustizia sarà un cittadino come tutti gli altri.

  • Mauro Corradini

    Non va. se anche fosse stata una allusione al latino credo avrebbe dovuto essere “vobis sunt miselllus”, e non c’azzecca.
    Comunque lancio sfida a singolar tenzone a tutti i “colleghi” che si ostinano a difendere 4 pregiudicati con sentenza della Cassazione. se veramente esistete e se veramente siete disposti a difendere le vostre idee, come noi abbiamo fatto.
    Perchè non fate una raccolta di firme con tanto di matricola e la spedite al Ministro Cancellieri? Cosi’ vediamo che ne pensa!
    Un poliziotto, di norma, dovrebbe stare dalla parte della Legge e non certo da quella dei condannati in modo inesorabile. Un poliziotto, se tale è, accetta le sentenze e  non le commenta… 
    Rendete pubblica questa lettera ed adesioni e vediamo poi che ne pensa il Ministro. hai vista mai che riusciamo a fare una class action di provvedimenti disciplinari!!!
    La musica è cambiata!
     Changez la femme!
    E se non proprio non ci volete sentire, sappiamo suonare musiche anche per i più sordi. 

  • tonia

    @ps: nessuno vuole criminalizzare la polizia come istituziona (è necessaria purtroppo perchè tutti preferiremmo una società senza criminali e armi), però non difendere l’indifendibile e rispetta le sentenze dei tribuanali specie se di ultimo grado

  • ps

    mi appello al primo emendamento del dibattito: non discutere con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza…… addio non vorrei mettere zizzania nella vostra comunita’. Ho solo un rammarico che la redazione faccia censura.

  • Mauro Corradini

    @ps
    felice di vedere che sai fare autocritica…
    :-)
    Non sparire, sennò con chi giochiamo?
    mauro.corradini.aldrovandi@gmail.com : li non ci sono censure. Sfogati quanto vuoi.

  • claudio

    @ PS )  Mi domando con quale faccia di tolla viene qui a scrivere queste cose : ma ha mai pensato se un giorno invece le venisse a mancare uno dei suoi figli, per mano di Paolo, Enzo , Luca o Monica ( o chi per essi )……come si sentirebbe ? verrebbe ancora qui a scrivere simili idiozie ? tanto Federico per lei ( e per loro ) non era niente, pensi invece per un attimo come si sono sentiti quei poveri  genitori ! Se il suo collega fosse una persona cosi’ per bene e sensibile, come da lei descritta, avrebbe avuto IL DOVERE MORALE di calmare gli altri 3 e risolvere come si doveva la situazione e non farsi prendere la mano COME 4 SCHEGGE IMPAZZITE. termine usato dalla Cassazione che li ha condannati,, come gli altri tribunali della Repubblica, la stessa Repubblica o Stato che da da mangiare a lei ed i suoi figli. Prima di tornare qui si guardi allo specchio, colleghi le dita al cervello e pensi a fondo, non siamo tutti piu’ ignoranti di lei sicuramente, anzi…

  • elena

    Se essere patetici significa non difendere gli indifendibili, schierarsi dalla parte delle vittime e rispettare le sentenze emesse dai giudici, allora sì, io sono patetica e sono orgogliosa di esserlo.
    Signor ps, ma perchè invece di lanciare insulti non prova a spiegarci il suo punto di vista? O ritiene che una persona, solo per il fatto di indossare una divisa sia sempre e comunque innocente?? Oppure lei vorrebbe che in questo paese i poliziotti non vadano mai sotto processo e non vengano mai condannati?

  • il supervisore on line

    @ ps – belle e significative le parole del suo commento, complimenti! non riceverà sicuramente apprezzamenti dalla gente di sinistra che invade questo sito ma in tanti, molti comunque la pensano come lei.

  • Mauro Corradini

    Bollettino dal fronte.
    Oggi, intrepide truppe di patetici, hanno sbaragliato le truppe dei livorosi, ormai allo sbando.
    Complice il caldo e le ferie estive, non è stato difficile per il manipolo di patetici, costringere alla fuga le truppe di oppositori.
    Se batti e ribatti su estense.com fosse già stata una disciplina olimpionica, saremmo sul podio con l’oro al collo.
    E Napolitano ci avrebbe fatto le congratulazioni.
    Alla faccia di Beppe Grillo (e dei livorosi).

  • http://perugiashock.com frank

    Ma quando li sbattono fuori quei 4 […]?

  • gladiatore

    Sicuramente in Italia succedono queste cose in quanto troppa libertà hanno questi ragazzi di oggi, si ubriacano, si drogano insultano e via discorrendo, e quindi riflettete un po su altri paesi che sicuramente non fanno quello che accade in Italia. La loro reazione è stata forse eccissiva ma pensate ad un pazzo scatenato in preda ad alcol e droga come reagisce.Mettetevi una divisa anche voi e poi troverete meglio le vostre risposte

  • claudio

    @ Elena  Cara Elena è proprio questo che ancora non hanno capito alcuni ” bulletti ” che indossano una divisa, si sentono superiore, potenti ed intoccabili, quando invece hanno l’obbligo di lavoro e morale di rendere conto alla società del loro operato. La divisa è un’arma a doppio taglio : se indossata con responsabilità e coscienza può dare grandi soddisfazioni, se portata con superbia, arroganza e prepotenza prima o poi porterà a nulla di buono. Tutti i giorni ne leggiamo qualcuna di nuova, allora voglio lanciare un appello accorato a chi di dovere ( collegi e superiori ) :  ALLONTANATE VOI PER PRIMI DAI VS CORPI DI APPARTENENZA LE MELE MARCE, PRIMA CHE VI FACCIANO MARCIRE L’INTERO APPARATO.  AUTODIFESA ED AUTO EPURAZIONE PRIMA CHE SIA TARDI, come nel caso del povero Federico, una vita spezzata troppo presto e inutilmente

  • a

    confermo con massimo!!! io ho seguito il caso di questo ragazzo e sono allucinata e non credo che 4 poliziotti non riescano fermare un ragazzo all’ora diciottenne io ho visto tutti i video riguardanti questo caso e mi sembra che si voglia difendere l’indifendibile se non li si mette in galera io li metterei a zappare la terra sotto il sole rovente!! ma via dal servizio di polizia!! 

  • alceo

    @glladiatore: se mettere una divisa significa porsi al di sopra della legge e giustificare comportamenti criminosi, sono contento di non portarla.
    @ supervisore: ognuno apprezza ciò che vuole ed è libero per fortuna di farlo..”reazione forse eccessiva”‘…ma perchè non ha provato a spiegarlo in aula ai giudici di tre livelli di giudizio?…signori delle Forze dell’Ordine invece di difendere l’indifendibile cercando patetiche giustificazioni per 4 mele marce, fate prima a condannarle senza mostrare inutili solidarietà di corpo, ne avrebbero da guadagnare le migliaia di poliziotti onesti e seri che ogni giorno svolgono professionalmente e con sacrificio il loro lavoro..ultimamente troppe mele marce..: caso cucchi, ferulli, uva, casamassima, INCOMINCIA A SENTIRSI UN PUNGENTE ODORE DI MELE FERMENTATE…

  • Io sto con gli ippopotami

    @supervisore on line
    Immagino che le sue parole non siano sarcastiche ma esprimano un sincero apprezzamento per il commento di ps.
    Lo sa che cosa mi stupisce di piu’? Che debba essere primaditutto una questione di destra e sinistra, e mi dispiace perche’ sono certa che sia, primaditutto, una questione di coscienza.
    E spartendoci cosi’, non arriviamo molto lontano, perdiamo tempo e rallentiamo.
    E stiamo al gioco.

  • tonia

    @gladiatore: vedi queste cose succedono in Italia non solo perchè ci sono ragazzi che si drogano eìtc come dici tu (insultano: ma agli insulti si risponde con le randellate)? ma perchè c’è troppa violenza dovunque..troppa violenza importata certo da criminali svuotati dalle galere dell’est che niente hanno da perdere ma anche violenza a tutti i livelli. Cosa ne pensi dei due giovani che hanno massacrato di botte un inoffensivo anziano a Milano ?: caro gladiatore, quelli non erano pericolosi moldavi evasi dal carcere di bucarest ma due siculi nostrani che indossavano di giorno la divisa di polizia e hanno pure falsificato il verbale: dimmi cosa ne pensi: sono due ragzzotti che si ubriacano, drogano e insultano? dobbiamo tenerli in carcere e espellerli dalla polizia o preferiresti affidarli ai servizi sociali e dargli un pacca sulla spalla perchè “hanno ecceduto e forse sbagliato”. se hai un minimo di onestà intellettuale rispondimi ma dubito lo farai

  • Patetico Sono

    …essendo siculo.
    Simpatico ps, dal basso della tua tristezza ti appelli a emendamenti che esistono solo nella tua testa, addirittura “ti rammarichi” di eventuali censure (!?!), citi nomi di colleghi sbagliando… ma non ti sei sentito nemmeno per un momento un po’ ridicolo?
    Vorrei portare all’attenzione l’evento di ieri, il podista italiano squalificato per doping e subito raggiunto da un provvedimento di espulsione dai Carabinieri (arma a cui appartiene).
    Mi sa che tra poco le barzellette saranno sui poliziotti.

  • lorella

    @il supervisore on line : mi spiace per Lei, ma non sono affatto di sinistra, anzi..ma proprio non riesco a capire quale siano le parole così toccanti di @ps che hanno fatto vibrare il Suo cuore..da parte mia non credo di essere una madre snaturata se nutro come altri hanno segnalato il serio dubbio di affidare i miei figli a un pregiudicato

  • Patetico Sono

    Poi sono stanco di sentir parlare di “reazione eccessiva”.
    E’ stato un OMICIDIO.
    Eccedere oltre lo trovo difficile.

  • elena

    Sono sette anni che ci provano ad addossare la colpa di tutto a Federico e ai suoi genitori..
    La cosa più assurda è che ripetono sempre le stesse cose :” era drogato, era un pazzo scatenato, ha aggredito la Polizia, la colpa è della madre e del padre, i poveri poliziotti innocenti facevano solo il loro lavoro e sono delle vittime, adesso sono rovinati ecc…..”. Ma ci fosse qualcuno che ci spiega con argomenti oggettivi i motivi della loro innocenza. Me lo chiedo sempre il perchè e sinceramente ho paura a darmi una risposta.

  • Mauro Corradini

    @supervisore on line
    Di sinistra a chi?  Vade retro Satana!
    Comunque apprezziamo il suo intervento “di destra”, ma si metta solo l’ombrellone: Il sole picchia.

  • Mauro Corradini

    5° “emendamento”: NON UCCIDERE

  • Io sto con gli ippopotami

    Ho trovato uno stralcio di una intervista televisiva a Daniela Santanche’, rilasciata dopo la condanna definitiva per l’omicidio di Gabriele Sandri, la signora dice che ‘E’ una vergogna la condanna per omicidio colposo ad un poliziotto che fa il suo mestiere. Un poliziotto, anche se sbaglia, non e’ mai un assassino’.
    La signora, e’ un ministro della nostra Repubblica.
    Hai ragione @Elena, ad avere paura di darti e di trovare una risposta.
    Io un’idea me la sono fatta e la risposta ce l’ho.

  • lorella

    @Io sto con gli ippopotami : la Santachè per fortuna dell’universo mondo è un ex ministro. le sue stesse scelte sentimentsl sessuali la classificano, non vale la pena di prenderla in considerazione

  • Io sto con gli ippopotami

    @lorella
    Ha ragione, ho scritto ministro ma stavo pensando al Parlamento.
    Dovrebbe essere ancora una parlamentare, se non sbaglio.

  • elena

    Mi pare di ricordare che per la morte di Sandri l’agente fu condannato per omicidio volontario.
    La cara signora Santanchè, forse aveva da ridire su questo? Perchè forse pensa che un poliziotto non possa commettere un omicidio volontario?? O forse voleva che fosse assolto o nemmeno processato? Hai ragione Io sto con gli ippopotami, meglio tacere sulle risposte.

  • Io sto con gli ippopotami

    @Elena
    L’ho riportato perche’, se anche l’intervista riguardava il processo per la morte di Gabriele Sandri, la frase era molto esplicita ed era rivolta alle Forze dell’Ordine in generale.
    Questa forma di protezione e di garanzia, a prescindere e soltanto perche’ indossi una divisa.
    E sono certa che e’ il pensiero di molte forze politiche, i fatti lo dimostrano.
    Poi ci sarebbe da dire anche dell’altro, a volere approfondire.

  • elena

    @Io sto con gli ippopotami. Concordo, basta ripensa anche a parole dette da un ministro riguardo al caso di Federico e a quello di Stefano Cucchi. E’ davvero vergognoso!!!

  • Amaro Aldo

    Stamattina il podista ha consegnato il distintivo ai Carabinieri di Bologna…
    Rapidi ed efficaci.
    Complimenti all’arma dei Carabinieri!!!
    Resto in attesa di poter fare gli stessi alla Polizia.

  • il supervisore on line

    ricevere dei pollici rossi dovrebbe far capire a certi soggetti di non avere gradimento per i commenti che si scrivono ma allora perchè insistere???

  • tonia

    ho notato che alcuni passano solo a commentare le notizie mettendo pollici rossi (ma chi se ne importa?) sena commentare, molto articolati i loro pensieri.

  • tonia

    @gladiatore: aggiungo caro gladiatore che non hai risposto alla domanda che ti avevo fatto, sarai troppo occupato a affilare le daghe, eppure anche una semplice risposta mi avrebbe fatto piacere anche se negativa e di “solidarietà” ai due macachi che hanno picchiato l’anziano a Milano: ma forse li consideri COLLEGHi anche se sono in prigione. tu pensi che alle 4 di notte i bravi ragazzi dormono ( e in questo può avere ragione), ma quei due birbanti hanno compiuto la loro marachella proprio a quell’ora. Forse saranno stati drogati o in preda all’alcol o vittime di machismo da bravi masculi siculi

  • alceo

    @il supervisore on line :”ricevere dei pollici rossi dovrebbe far capire a certi soggetti di non avere gradimento per i commenti che si scrivono ma allora perchè insistere???”

    Le rispondo: perchjè per fortuna credo ( e come me altri) di essere ancora in uno Stato di diritto e non di polizia dove ancora c’è libertà di pensiero e di espressione sancite da una Costituzione e dove in molti (forse lei no) si augurano che la Legge sia uguale per tutti:, ma forse a lei la verità e il pensiero degli alti danno fastidio: adesso si sfoghi pure con i pollici rossi, pasando e ripassando ma magari esprima un’idea un pò meno banale. Il capo della mobile di Milano commentando un recente episodio di malapolizia ha detto (parole sue):”quando un poliziotto infrange la legge pagare il doppio”. E il capo della polizia manganelli si è scusato pubblicamente con la sig.a Moretti . A queste due persone delle Istituzioni va tutta la mia stima : HANNO ANCHE LA SUA STIMA? SI’ O NO? mi riusponda per favore

  • lorella

    @supervisore: sono lieta di essere un SOGGETTO e non una PREGIUDICATA

  • Amaro Aldo

    Signor SUPERvisore, da certi individui mi va benissimo ricevere pollici rossi e nulla più, preferisco rimangano a distanza di sicurezza.
    Comunque vedo da altri articoli, oltre che dal siculo qualche commento prima di me, che il paragone con l’onestà e la trasparenza dell’arma dei Carabinieri non sono stato l’unico a proporlo.
    Credo che qualcuno avrà di che meditare…

  • tonia

    Gentilissimo Sig. Supervisore, mi sembra di capire che a infastidirla di più siano le idee degli altri ma, veda, il gioco della democrazia prevede che chiunque possa dire quello che vuole, sciocco o intelligente che sia, giusto o sbagliato. E il confronto è sempre costruttivo, quindi mi permetto invitarla a evitare di lanciare inutili anatemi che cadono nel vuoto ma piuttostio a controbattere con argomenti Suoi, quelli degli altri.Mi creda le parole ( e soprattutto la verità) fanno più male delle manganellate. Non so che tipo di persona sia lei, se un semplice cittadino risentito o un fan dell’ispettore callaghan o che altro, solo la invito a un maggior sforzo neuronale

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi