Ven 18 Nov 2011 - 2189 visite
Stampa

Cona, il Mago Casanova tenta l’incantesimo

L'inviato più maldestro di 'Striscia la notizia' consegna la bacchetta magica a Rinaldi

Non è la prima volta che le telecamere di ‘Striscia la notizia’ si occupano dell’ospedale di Cona. In passato fu il Gabibbo a compiere un ‘blitz’ nel cantiere infinito del nuovo Polo Ospedaliero, mentre questa volta tg satirico di Antonio Ricci ha mandato uno dei suoi inviati speciali più ‘maldestri’, il Mago Casanova.

Se il Gabibbo si occupò all’epoca dei ritardi nella costruzione dell’ospedale, il Mago Casanova ieri si è invece concentrato su un altro genere di ritardi, quelli cioé connessi al trasferimento del Sant’Anna a Cona. L’illusionista di ‘Striscia’ non ha fatto dunque tappa al nuovo ospedale, ieri, ma nella sede di corso Giovecca per incontrare direttamente il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera, Gabriele Rinaldi, e consegnarli la ‘bacchetta magica’ con la quale risolvere i problemi.

Il mago ha rivolto alcune domande a Rinaldi sul trasferimento, chiedendo lumi anche sulla cosiddetta Casa della Salute, la clinica privata che, si dice, dovrebbe prendere il posto dell’attuale Sant’Anna.

Sulle risposte di Rinaldi vige un certo riserbo, ma nei prossimi giorni l’incontro diventerà comunque di pubblico dominio, non appena verrà messo in onda il servizio in una delle puntate di ‘Striscia la notizia’. E’ vero che sia il Sant’Anna che Cona avrebbero bisogno di qualche magia, ma c’è da dubitare che il mago più ‘maldestro’ d’Italia sia riuscito a compierla.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi