Lun 14 Nov 2011 - 506 visite
Stampa

I referendari bloccano il consiglio

Marzia Marchi portata via con la forza dall’aula. Riunione dei capigruppo

Avevano promesso che sarebbero stati presenti con le loro pettorine per chiedere al consiglio comunale di pronunciarsi sul voto dei referendum sull’acqua. E i membri del comitato Acqua pubblica di Ferrara sono stati di parola. Tanto da rimandare l’inizio del consiglio comunale previsto per le 15.30.

Una ventina di referendari ha esposto i cartelli con su scritto “12 e 13 giugno 2011, Sì io c’ero”. Nonostante i richiami da parte del presidente del consiglio Marzia Marchi non ha voluto abbassare la sua pettorina, tanto da costringere la polizia municipale ad accompagnarla fuori dall’aula.

La protesta, pacata, dell’attivista è continuata con un piccolo sit-in all’esterno del municipio. Nel frattempo i portavoce del comitato si stanno incontrando in riunione con i capigruppo. Dopo il faccia faccia la seduta dovrebbe riprendere.

Guarda il video

Consiglio comunale di Ferrara sospeso

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi