Paolo Simonato
di Paolo Simonato giovedì 24 agosto, 2017

Numero 22

Pensieri stringati Esco di casa. Il tepore del sole sulle spalle, la leggera brezza sulle gambe nude sono sensazioni delicate ma fortissime
Paolo Simonato
di Paolo Simonato mercoledì 09 novembre, 2016

Numero 21

Pensieri stringati | L’appuntamento podistico di stasera ha un sapore diverso dal solito: abbiamo in sospeso una storia. Ho iniziato a narrarla a Luca ieri
Paolo Simonato
di Paolo Simonato giovedì 20 ottobre, 2016

Numero 20

Blog | Pensieri stringati “Se TU mi concedi QUESTO, sarà per ME… un RESPIRO”. Non c’è niente da fare: quella frase continua a rigirarmi ossessivamente nella testa, anche mentre corro
Paolo Simonato
di Paolo Simonato venerdì 29 luglio, 2016

Numero 19

Blog | Pensieri stringati Parto dall’inizio. E’ successo che giorni fa stavo comprando della Tachipirina e la farmacista mi ha fatto notare che secondo lei i 20 Euro che le avevo dato erano strani
Paolo Simonato
di Paolo Simonato domenica 15 maggio, 2016

Numero 18

Blog | Pensieri stringati “Come perché?” rispondo un po’ irritato e un po’ scandalizzato “Non riuscivo ad essere felice sapendo che una ragazza di 20 anni era tra la vita e la morte”
Paolo Simonato
di Paolo Simonato sabato 13 febbraio, 2016

Numero 17

Blog | Pensieri stringati “A proposito di inquietante, tu, come psichiatra, che ne pensi di quello?” e mi indica dei cartelloni pubblicitari affissi lì vicino
Paolo Simonato
di Paolo Simonato giovedì 24 dicembre, 2015

Numero 16

Pensieri stringati Esco di casa. La nebbia è di quelle d’altri tempi, come quando ero appena arrivato a Ferrara nel 1982, tanto che la fuga dei lampioni gialli si snocciola a fatica fino al fondo della via
Paolo Simonato
di Paolo Simonato giovedì 29 ottobre, 2015

Numero 15

Blog | Pensieri stringati Mi metto in moto con cautela, quasi intimidito e grato per la inattesa carezza dell’aria e dopo pochi passi… pesto una cacca di cane
Paolo Simonato
di Paolo Simonato sabato 15 agosto, 2015

Numero 14

Blog | Pensieri stringati Esco di casa. Attraverso il breve vialetto del giardino del condominio dove abito con i miei e chiudo il cancello alle spalle
Paolo Simonato
di Paolo Simonato lunedì 29 giugno, 2015

Numero 13

Blog | Pensieri stringati Di fronte a una catastrofe così grande l’angoscia della morte si presenta con forza, a livello conscio o inconscio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi