di Paolo Simonato giovedì 13 Agosto, 2020

Numero 32

Pensieri stringati Esco di casa. C’è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d’antico. Oggi infatti non correrò con Luca, e quindi non mi produrrò nel rituale abbraccio senza smettere di correre (un’arte che si mette a punto solo dopo anni di esperienza), ma con Max, come non mi accadeva da tantissimi anni. Non che ci siamo […]
di Paolo Simonato domenica 28 Giugno, 2020

Numero 31

Pensieri stringati | La bandiera la si poteva tollerare forse solo se la nazionale vinceva i mondiali, allora si poteva perfino gridare "forza Italia"
di Paolo Simonato martedì 17 Marzo, 2020

Numero 30

Pensieri stringati | Cosa è meglio? Essere molto cauti, arrivando a cambiare strada se si incrocia qualcuno, o fare come se niente fosse?
di Paolo Simonato mercoledì 25 Dicembre, 2019

Numero 29

Pensieri stringati | Cosa potrebbe pensare Dio dell’uomo, della sua stessa creatura, che oggi lo accoglie nella gioia e tra poco lo torturerà a morte?
di Paolo Simonato sabato 23 Novembre, 2019

Numero 28

Pensieri stringati | Esco di casa. Sulla soglia saluto Mascia, che si sta avviando per una passeggiata in centro
di Paolo Simonato sabato 09 Marzo, 2019

Numero 27

Pensieri stringati to the morsaphobic child Esco di casa. La corsa può essere un gesto automatico, che richiede una iniziale attivazione cosciente e che poi si dipana in modo quasi involontario, senza che sussista la necessità di impartire alle gambe ad ogni passo l’ordine di muoversi. Oggi è più che mai così. Non solo la mia azione, […]
di Paolo Simonato lunedì 05 Novembre, 2018

Numero 26

Pensieri stringati | Poi arriva il dolore: inspiegabile, scandaloso, esplosivo, fuori scala rispetto a qualsiasi altro dolore io abbia mai sperimentato nella mia vita
di Paolo Simonato giovedì 09 Agosto, 2018

Numero 25

Pensieri stringati La civiltà non è acquisita una volta per tutte, richiede un lavorio attivo, continuo e faticoso per essere mantenuta. Come la corsa
di Paolo Simonato giovedì 29 Marzo, 2018

Numero 24

Pensieri stringati | Esco di casa. Anche fuori non riesco a liberarmi dal pensiero di una recente conversazione avuta con mia figlia, ne avverto quasi fisicamente il peso sulla testa. Questo assillo mi impedisce di lasciarmi andare ad una sensazione uditiva, un déjà entendu che mi proietterebbe agli inverni di tanti anni fa, o di sempre, per me: […]
di Paolo Simonato mercoledì 10 Gennaio, 2018

Numero 23

Pensieri stringati Esco di casa. E’ la mia prima corsa dell’anno nuovo e la temperatura si aggira attorno ai 4 gradi, la mia condizione preferita per correre