Faccio il sovversivo 2.0
7 Luglio 2024

Candidates Served

di Faccio | 2 min

Leggi anche

Dolce Enrico

Ti ho incontrato in una serata piovosa di un po’ di anni fa, eri giovanissimo, educato e gentile, educato e gentile lo sei ancora…

25 volte noi, ma anche di più…

Ci vedevamo da ragazzi, eravamo vicini di casa. Nel mio cuore ho sempre sperato che un giorno potessimo incontrarci e stare insieme...

Sindaco e Nutella

Ho ricevuto un’interessante mail dal Gruppo 10 Giugno e ve la propongo con alcune integrazioni personali, sperando che porti ad una riflessione. Il Gruppo 10 Giugno nasce il giorno dopo la sconfitta del CentroSinistra a Copparo e ribadisce oggi il proprio...

1° Maggio di lotta e di lavoro

Forse non ci siamo ancora accorti di tutte le ingiustizie che ogni giorno ci trascinano verso il baratro. Restiamo uniti santa pazienza, altrimenti sarà la fine

Elezioni 2024, mi dispiace, ma siamo al tracollo della politica locale.
Candidare persone solamente perché conosciute in paese senza che esse abbiano un minimo di “affare pubblico” è poco lungimirante.
Non basta girare per il centro con tutta la famiglia e il cane al seguito nei giorni prima delle elezioni.
Non basta frequentare la Chiesa per accalappiare una manciata di voti.
La Politica, anche quella locale non è un passatempo estivo, bisogna essere preparati.
“Zerti i sin’cred ad zugar” come direbbe un mio collega.
Non basta nemmeno salutare con affetto persone che due minuti prima non consideravi nemmeno.
Non lamentiamoci poi se avanza quello che non ci piace…
Perché “I migliori anni della nostra vita” sono solo boiate.
Noi che… c’era il telefono a gettoni ecc ecc…sono stupide baggianate.
Mandare i figli nelle scuole limitrofe perché nel tuo paese ci sono troppi extracomunitari è razzismo allo stato puro.
Non fare sciopero pensando che non ci riguardi, perché tanto è successo lontano dal nostro posto di lavoro è menefreghismo ed pegoismo che piano piano ci ucciderà.
Finire i discorsi con “fanno sempre quello che vogliono loro” è sciocca ignoranza.
Ma anche: “Non mi interesso di politica, tanto sono tutti uguali” è da scemi, perché non è vero!!!
Non è la sagra del maccherone o del salame all’aglio, dove ci si ritrova in compagnia in modo conviviale, bisogna sapere di interpellanze, mozioni, fare dichiarazioni mirate per rinnovare o difendere il pensiero comune.

Quindi, se ci si vuole impegnare in politica, lo si fa sempre e non solo imminente alle elezioni, altrimenti nel locale ci governa il niente.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com