Comacchio
23 Giugno 2024
Arrestata una 21enne incensurata di nazionalità romena. Aveva provato a strappare un orologio all'anziano proprietario di una villetta a Lido di Spina

Raggira 90enne con la ‘truffa dell’amico’, fermata dai vicini di casa

di Davide Soattin | 2 min

Leggi anche

L’Emilia-Romagna è la Regione che cresce di più in Italia

Dal 2014 a oggi l’Emilia-Romagna è la Regione che cresce di più in Italia. Sia dal punto di vista economico, sia da quello sociale, registrando dati che la collocano sopra la media nazionale e ai livelli delle regioni europee più avanzate

Prima seduta ‘operativa’ del Consiglio, focus sulle commissioni

È in programma oggi, lunedì 15 luglio, alle 15, la prima seduta 'operativa' del nuovo consiglio comunale, dopo la 'passerella' dello scorso 28 giugno quando, in Darsena, la nuova giunta giurò, dando ufficialmente il via al secondo mandato del sindaco Alan Fabbri

Trasporti. Sciopero nazionale per giovedì 18 luglio

Le segreterie territoriali di Bologna e Ferrara delle organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Uilt, Faisa-Cisal, Ugl-Fna hanno comunicato l’adesione allo sciopero nazionale di quattro ore di tutte le lavoratrici e lavoratori dipendenti delle imprese cui si applica il Ccnl Autoferrotranvieri Internavigatori (Mobilità Tpl) proclamato dalle segreterie nazionali degli stessi sindacati per giovedì 18 luglio

Lido di Spina. Si sarebbe presentata nella casa di una coppia di anziani coniugi 90enni e, spacciandosi per la conoscente di un loro familiare, avrebbe provato a sfilare l’orologio al padrone di casa con la ‘truffa dell’amico’, senza però riuscirci.

È quanto accaduto durante la mattinata di ieri (sabato 22 giugno) nel giardino di una villetta del Lido di Spina, nella zona del Centro Bellentani, dove una 21enne di nazionalità rumena incensurata ha tentato di raggirare l’anziano.

Non ti ricordi di me? Sono l’amica di…” gli avrebbe detto, prima di tendergli la mano. Poi, dopo averla afferrata, non gliel’avrebbe più lasciata e, una volta immobilizzato l’uomo, gli avrebbe provato a sfilare con forza l’orologio che aveva al polso e che, erroneamente, aveva scambiato per un Rolex.

Il suo piano è però mestamente naufragato quando la vittima ha iniziato a urlare, richiamando l’attenzione dei vicini di casa che, una volta intervenuti, sono riusciti a fermare la ragazza che stava provando a scappare e a chiamare i carabinieri.

Giunti sul posto, i militari hanno arrestato la 21enne e l’hanno trasferita nel carcere femminile di Bologna in attesa dell’udienza di convalida davanti al gip del tribunale di Ferrara.

A lei, il pm di turno Stefano Longhi contesta il reato di tentata rapina, aggravata dall’età della vittima, che ha riportato alcune lividi e lesioni al braccio, e dal fatto che l’episodio delittuoso è avvenuto all’interno di una proprietà privata.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com