Faccio il sovversivo 2.0
14 Giugno 2024

Dolce Enrico

di Faccio | 2 min

Leggi anche

Candidates Served

Elezioni 2024, mi dispiace, ma siamo al tracollo della politica locale.
Candidare persone solamente perché conosciute in paese senza che esse abbiano un minimo di “affare pubblico” è poco lungimirante.
 Non basta girare per il centro con tutta la famiglia e il cane al seguito nei giorni prima delle elezion

25 volte noi, ma anche di più…

Ci vedevamo da ragazzi, eravamo vicini di casa. Nel mio cuore ho sempre sperato che un giorno potessimo incontrarci e stare insieme...

Sindaco e Nutella

Ho ricevuto un’interessante mail dal Gruppo 10 Giugno e ve la propongo con alcune integrazioni personali, sperando che porti ad una riflessione. Il Gruppo 10 Giugno nasce il giorno dopo la sconfitta del CentroSinistra a Copparo e ribadisce oggi il proprio...

1° Maggio di lotta e di lavoro

Forse non ci siamo ancora accorti di tutte le ingiustizie che ogni giorno ci trascinano verso il baratro. Restiamo uniti santa pazienza, altrimenti sarà la fine

Dolce Enrico,

Ti ho incontrato in una serata piovosa di un po’ di anni fa, eri giovanissimo, educato e gentile, educato e gentile lo sei ancora…

Un percorso condiviso con i valori più belli del mondo, strade diverse di Partito e Movimento politico, ma poco importa…

Si, i valori più belli, quelli che ci portano, se vediamo una persona in difficoltà per qualsiasi motivo, a metterci immediatamente nei suoi panni per dare una mano.

Quelli che ci spingono ad agire non per il bene del singolo, ma per quello di tutti.
Quelli che ci spingono a studiare, conoscere e fare domande, perché capire il funzionamento delle cose è importante.
Quelli che vedono nella scuola per tutti la possibilità di riscatto per chiunque: “anche l’operaio vuole il figlio Dottore”…
Quelli che il viaggio è indispensabile, per non diventare razzisti.
Quelli che mettono i rapporti umani prima di tutto.

Poi i viaggi a Marzabotto e a Casa Cervi, il seguirti da lontano a Ventotene, lo studio della guerra di Resistenza nel nostro territorio, i Partigiani Copparesi che abbiamo conosciuto insieme, le loro storie straordinarie.
La mia casa come casa del Popolo, la chitarra di Jacopo, il vino rosso, l’Albana di Romagna, i dolci fatti da te, le tue opinioni e quelle di Stefano a confronto e ancora, la Sig.na Saugella al tuo esame di laurea, il Professore, Tiburzi e il Moro, Ale e la Giulia, la festa del 25 Aprile alla Tratta, con la mia celebre frase: “volevo solamente divulgare un po’ di Antifascismo” l’A.N.P.I, i viaggi sul furgoncino per andare a prendere le griglie, la questione morale.

Sono passati più di dieci anni da quel pomeriggio piovoso sotto i portici.
Arriviamo ad oggi, con mia figlia diciassettenne che vuole vedere il tuo programma da candidato Sindaco e mio figlio di diaciannove che ti stima, ma che vuol capire perché dovrebbe votarti.
Dibattiti accesi: “mola tut e vien con mi” risate incessanti: “a vag imbrosa prima cà scìopa tut”… indimenticabile!!!

Enrico Bassi, io lo so perché si dovrebbe votare per te: perché sei onesto e capace, studioso e riflessivo.
Perché hai una rara capacità, che è quella di unire le persone e farle appassionare mentre spieghi qualcosa con una semplicità che per me sarebbe impossibile.
Perché sei giovane, ma la vita ti ha già messo duramente alla prova.

Perché per farlo basterebbe guardare tua Mamma, la Valeria, che annuisce ad ogni tua proposta e viene voglia di fare altrettanto.

Perché ti voglio bene, dolce Enrico.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com