Poggio Renatico
22 Maggio 2024
La candidata sindaca si propone "di far luce su affermazioni e comportamenti che non sono esattamente ciò che appaiono"

Bergami contro la “narrazione dell’attuale maggioranza”

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Una nuova edizione sempre più ricca per il Poggio Summer Busket

oggio Renatico si prepara ad accogliere un'altra edizione del Poggio Summer Basket, un evento che ogni anno anima l'estate con spirito sportivo e comunitario. Quest'anno, dal 20 al 22 giugno, il torneo di via Salvo D’Acquisto promette di essere ancora più coinvolgente, con una serie di eventi che spaziano dal basket giovanile e senior a momenti di intrattenimento di alto livello

Poggio Renatico. La lista Siamo Poggio continua a portare avanti la sua “operazione verità” distribuendo in questi giorni materiale informativo che analizza quella che viene definita la “narrazione dell’attuale maggioranza” con lo scopo di “ribattere con ciò che si può desumere da atti e fatti”.

“Ci proponiamo – dice la candidata sindaca Francesca Bergami – di far luce su affermazioni e comportamenti che non sono esattamente ciò che appaiono. A fronte dei temi toccati nei tre volantini che stiamo distribuendo, arriviamo alla conclusione che non è certo quella che ci offrono la continuità che vogliamo”.

“Partiamo – continua – dalla natura stessa dello schieramento di Garuti, chiaramente di centro destra. Sì, perché una lista civica dovrebbe essere civica, senza avere candidati ufficialmente presentati da un senatore di Fratelli d’Italia. E anche il programma elettorale non è esente da incoerenze: l’amministrazione comunale uscente dice di essere attenta alle persone, eppure nella proposta per i prossimi cinque anni non si parla di scuola, giovani, famiglie, anziani e commercianti. Ancora, per chi si dice competente nel progettare risulta un’autentica contraddizione inserire solo punti legati all’ordinaria manutenzione”.

“Il centro destra – prosegue Francesca Bergami – non brilla neppure per equità nei confronti dei volontari del territorio e crediamo che in questo frangente la continuità potrebbe danneggiare il tessuto associativo poggese. Un esempio? L’amministrazione comunale ha sostenuto il 100% della spesa per il Pala Pro Loco, da 150mila euro, ma ha contributo per il 49% sul totale della spesa del Pala-Cappellacci di Coronella”.

Insomma, conclude Bergami, “vent’anni di Garuti, no grazie”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com