Fiscaglia
23 Aprile 2024
Torna a Migliarino il grande evento dedicato al cartellonista ferrarese il 26 e il 27 aprile. Quest'anno tanta attesa per l'inaugurazione di un'opera d'arte pubblica a lui dedicata

Al via la terza edizione del Symeoni Festival

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Due artiste internazionali a Grisù

La mattina di sabato, alle 10.30, le due artiste condurranno “Serpentine workshop" mentre alla sera alle 21 presentano “Serpentine. Performance multimediale per voce e video”

Fiscaglia. Mancano i premi di produzione e i sindacati chiedono risposte al comune

Emergono diverse criticità a seguito di un'assemblea dei dipendenti comunali che si è tenuta lo scorso 14 maggio. In particolare, fanno sapere le funzioni pubbliche di Cgil, Cisl e Uil, riguardano l’erogazione del "salario accessorio (produttività) dei dipendenti per l’annualità 2023 e per la mancata predisposizione degli obiettivi performance del 2024"

Quarenghi e Gabos presentano il libro “Veloce lontano Storia di lettere, messaggi e messaggeri”

Venerdì 24 maggio alle ore 10:30, presso la storica sala dell’Oratorio San Crispinoì alla Libreria Libraccio di Ferrara Giusi Quarenghi e Otto Gabos presentano il libro “Veloce lontano Storia di lettere, messaggi e messaggeri” (Topipittori). Una proposta in collaborazione con Ferrara incontra l'editoria e promosso dall'Università di Ferrara.  Dialogano con gli autori gli studenti dell’Istituto Comprensivo C. Govoni

Migliarino. Torna a Migliarino l’evento nato per celebrare il cartellonista ferrarese Sandro Simeoni, il “Symeoni Festival”. Due giorni, venerdì 26 aprile e sabato 27 aprile, di masterclass e laboratori aperti a tutti. Quest’anno ci sarà anche l’inaugurazione di “Permette? Sandro Symeoni”, l’installazione permanente realizzata da Luca Siano, ideatore e direttore del festival. L’evento è organizzato e promosso dall’archivio Sandro Simeoni in collaborazione con Ferrara La Città del Cinema.

“Sveleremo un’installazione di cinquanta metri quadrati – dice Luca Siano – dedicata al maestro e a Marcello Mastroianni in occasione dei cent’anni dalla sua nascita”. Quest’anno infatti il festival si arricchisce di un momento speciale. Oltre a celebrare Simeoni, pittore di cinema originario proprio di Migliarino, sarà inaugurata un’opera permanente dedicata anche a Marcello Mastroianni. La scelta non è casuale perché ricorrono i cent’anni dalla nascita del celebre attore italiano. Per l’occasione Siano ha realizzato un’opera permanente di grandi dimensioni dal titolo: “Permette? Sandro Symeoni”. La coloratissima grafica, che si estende lungo una superficie di ben cinquanta metri quadrati, richiama il titolo del film di Ettore Scola, “Permette? Rocco Papaleo”, interpretato da Mastroianni e per il quale proprio Simeoni realizzò il manifesto.

“Si tratta di un’installazione artistica pubblica, democratica, di cui tutti potranno sempre fruire. La mano tesa di Mastroianni – spiega Siano – rappresenta anche una sorta di benvenuto, visto che l’opera si trova proprio all’ingresso di Migliarino”. L’autore, partendo da un bozzetto disegnato da Symeoni per il film, ha ridisegnato in digitale l’opera, reinterpretandola e declinandola alle grandi dimensioni della parete. “Come Papaleo, che nel film di Scola lasciò l’Italia per l’America in cerca di fortuna, così Simeoni lasciò il suo paese per continuare la sua carriera a Roma e diventare un punto di riferimento per il cartellonismo a livello mondiale”, conclude Siano.

Tutte le attività nel corso dei due giorni saranno gratuite e si terranno nella sala civica del centro polifunzionale di Migliarino e nella sua biblioteca. Venerdì alle 15 si terrà “Serigrafia come metodo di stampa”, masterclass con Luca Siano e Split Image. A seguire si terrà “Serigrafia artigianale: realizza con noi la tua prima stampa serigrafica”, laboratorio per tutti a cura di Split Image (su prenotazione). A disposizione dei partecipanti ci saranno telai, vernici e materiali per la stampa serigrafica. Il team di Split Image spiegherà i vari passaggi di questa tecnica di stampa e consentirà ad ognuno di realizzare stampe serigrafiche personali e uniche su carta e tessuto. Ogni partecipante potrà portare da casa capi in cotone su cui provare a stampare la propria grafica preferita.

Sabato alle 11, invece, si terrà la presentazione dell’opera pubblica “Permette? Sandro Symeoni” a cura di Luca Siano. Verrà inaugurata, alla presenza del sindaco di Fiscaglia, una grande opera d’arte pubblica dedicata al maestro Sandro Simeoni. Un’enorme “facciata ventilata” realizzata in kerlyte, di oltre 50 mq, sarà presentata alla cittadinanza e ai partecipanti al festival in via Roma (angolo via Robustini). Un moderno e coloratissimo “cartellone cinematografico” che resterà immutato nel tempo, ricordando a tutti i passanti che Sandro Simeoni, nato a Migliarino, è partito da questi luoghi e con la sua arte è arrivato in tutto il mondo.

Alle 15 si terrà “Lettering cinematografico: il disegno delle lettere nei titoli dei film”, masterclass con Luca Siano e Andrea Carrer. Partendo dall’osservazione dei manifesti di Sandro Simeoni si capiranno le regole essenziali e la tecnica per realizzare le lettere tipiche delle creazioni del maestro, a cavallo tra la scrittura e il gesto pittorico.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com