Lettere al Direttore
25 Marzo 2024

Ti piace la Nutella?

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Meloni e il 25 Aprile

La lettera del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, che cerca di mettere una pezza sul caso creato, o fatto creare dalla Rai in prossimità del 25 aprile, che resta la Festa della Liberazione dell’Italia dalla guerra e dall’occupazione nazista e fascista, non mi...

Lavoro e permesso di soggiorno

Comunicato dell'assemblea dei lavoratori stranieri, aprile 2024   Siamo persone arrivate in Italia per vivere, lavorare in regola e dare un contributo economico e sociale a questo Paese. Lavoriamo in regola da anni in Italia nell'edilizia, nell'agricoltura,...

Alcune domande sulla propaganda del sindaco Fabbri

Egregio Direttore di Estense.com, da osservatore della politica locale mi pongo alcune domande sulla propaganda del sindaco Fabbri. Mi spiego meglio: alle scorse elezioni l’attuale maggioranza ha vinto anche grazie a una macchina promozionale che ha puntando molto...

Le scuse dell’Asd Tiro a segno di Bondeno

In relazione alla notizia diffusa sugli organi di informazione relativa alla scomparsa di Giuliano Marchetti la Direzione dell'Asd Tiro a segno di Bondeno di è basata su una fonte che è risultata inattendibile ci scusiamo infinitamente e ufficialmente con tutti ma...

Contributi del Comune o regali?

Si è letto di recente sulla stampa locale che il Comune di Ferrara ha stanziato € 150.000,00 per le micro imprese commerciali e quelle artigiane di servizi alle persona e cura degli animali da compagnia (vedi limitazioni codici Ateco), site nel forese, fondo che...

Gentile direttore,
chiedo ospitalità per comunicare una serie di pensieri . Mi scuso con Lei e con i lettori per la lunghezza della lettera.

Ti piace la Nutella? Un incubo! Mi sveglio sudato, pervaso da un profondo senso di disagio e un irrefrenabile desiderio di autenticità. Ho sognato di essere cambiato in un 5 Stelle! Terribile. Il ricordo si rivela come un rifugio rassicurante per coloro che temono di affrontare se stessi.

È un luogo sicuro, un porto quando monta la tempesta. Desiderio universale è che le cose restino immutate. Durante il corso della nostra vita dipingiamo un quadro con i colori dei ricordi giovanili e sono meravigliosi. Vorremmo rimanere ancorati nel tempo passato, ti ricordi il sapore della nutella? Piacere paradisiaco . Vorremmo abitare in un mondo dove gli altri ci assomigliano, dove tutto rispecchia la nostra visione del mondo, non c’è spazio per il diverso. Esempio banale ma utile. Questa cosa dell’olio di palma nella Nutella ci irrita profondamente (mi fa incazz..) perché?

Perché ci comunica una cosa che non vorremmo accettare, cioè alcuni particolari di quel meraviglioso quadro composto dai ricordi ,non sono giusti.Il passato non è perfetto. Non cambiare i ricordi ma non permettere ai ricordi di bloccare il Tuo cambiamento. La vita è un continuo movimento. Il movimento 5 stelle vive raccogliendo la parola dei cittadini ecco perché oggi è così e domani non sarà quello di oggi perché vi saranno altri temi ,altri problemi da affrontare. Ma questo rende il movimento vivo e in crescita. Apprezzo moltissimo il tentativo dei media di ‘seppellire’ il movimento, fateci caso, le foto e i video dei media locali non inquadrano mai le bandiere e gli attivisti pentastellati.

Prendete come esempio l’occasione del lancio della campagna elettorale di Anselmo presso le Mura di Porta S.Pietro, anche se erano doppie rispetto le bandiere Pd, anche se il Movimento ha promosso e difeso la candidatura di Anselmo senza riserve e per primi .Siamo ‘diversi’ perché facciamo notare che il passato non è tutto meraviglia e questa cosa irrita ma certifica la vitalità del movimento. Ferrara ha bisogno di cambiare solo se ti accorgi che non va tutto bene, nel momento in cui ti rendi conto che il Pronto Soccorso è ingolfato da 70 anni e che il Sindaco si sveglia solo alla vigilia delle elezioni una ‘vocina’ dentro di Te potrebbe dire BASTA.

Se Tu sapessi che l’ospedale di Cona è sito su una quota sei metri più bassa del vecchio ospedale di Ferrara rischiando di finire allagato ogni volta che piove oltre il consueto, se tu sapessi che nessuno vuol fare piani di emergenza alluvione perché sarebbe ammettere in errore madornale, diresti basta. Non sono i cambiamenti climatici a far allagare la città, bisogna cambiare la gestione delle acque.

Siamo noi a dover cambiare. Tutti d’accordo che inceneritore e turbogas peggiorano la qualità dell’aria, bè come mai sono stati fatti? Come mai aumentano il volume di materia da bruciare? Perché ci sono politici che in campagna elettorale fanno la protesta davanti ai cancelli dell’inceneritore e adesso che sono al potere fingono di non esserci mai andati a protestare. E Tu ti ritrovi con una neoplasia o una malattia, ti ritrovi a fare i conti con un pronto soccorso privato di risorse dirottate ai privati, ti ritrovi con liste di attesa terribili. Ma se paghi il privato ti curano subito. Ti ritrovi a pagare bollette a una SPA ingorda ,dove sono finite le aziende comunali ?Può continuare a funzionare così ? Basta?

Roberto Baldisserotto
Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com