Cronaca
27 Febbraio 2024
Il braccio destro di Alan Fabbri è accusato di gestione di rifiuti non autorizzata, usurpazione di pubbliche funzioni e violazione di norme sulla sicurezza del lavoro. Poltronieri (Lega) disse: "Fu un blitz per fare del cinena"

Ruspa-show. Oggi torna in aula il processo al vicesindaco Lodi

di Davide Soattin | 2 min

Leggi anche

Elicottero precipitato a Bondeno. L’Ansv ipotizza l’errore umano

L'Ansv - Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo - ha inserito l'incidente aereo del 10 ottobre 2023 avvenuto a Settepolesini, nel territorio comunale di Bondeno, all'interno del report informativo annuale relativo alla sicurezza dell'aviazione civile in Italia

Trovati con un chilo di droga in auto. Restano in cella

Il gip Carlo Negri del tribunale di Ferrara ha convalidato l'arresto e confermato la custodia cautelare in carcere dei due ferraresi che, nella serata di martedì 9 aprile, sono stati arrestati con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dalla Polizia di Stato che li aveva sorpresi in flagranza con oltre un chilo di hashish in auto

Spendeva troppi soldi con l’amante. La Cassazione gli affida un tutor

La Corte di Cassazione ha dato ragione a una donna ferrarese che, dopo essersi separata, aveva chiesto al giudice tutelare di affidare l'ex marito nelle mani di un amministratore di sostegno dal momento che lui, uomo facoltoso e benestante, stava sperperando tutti i suoi averi con l'amante di nazionalità romena

Cia-Agricoltori: “Accoglienza è futuro”

Conoscere le esperienze, il percorso e la cultura di chi arriva nel nostro Paese per favorire l’integrazione e l’inserimento del mondo del lavoro. Questo il filo conduttore dell’evento “Accoglienza è futuro” organizzato da Anp-Cia-Agricoltori Italiani Ferrara, l’associazione che riunisce i pensionati agricoltori

Torna in aula oggi pomeriggio (27 febbraio) alle 14 il processo per il ruspa show al campo nomadi di via delle Bonifiche, avvenuto il 2 ottobre 2019, in cui è imputato il vicesindaco Nicola Lodi che, a bordo di un escavatrice, abbatté alcune baracche a beneficio di obiettivi e telecamere.

A lui, difeso dall’avvocato Carlo Bergamasco, la Procura di Ferrara – titolare del fascicolo di indagine è il pm Ciro Alberto Savino – gli contesta tre capi di accusa.

Dal reato di gestione di rifiuti non autorizzata per aver eseguito un deposito incontrollato di rifiuti pericolosi e non, in cui è coimputato con Marco Sartini, titolare della ditta che ha messo a disposizione la ruspa, a quello di usurpazioni di pubbliche funzioni, dal momento che, in assenza di legittima delega e in contrasto col fine del buon andamento della pubblica amministrazione, il vicesindaco si sarebbe di fatto auto attribuito la qualifica di committente dei lavori al posto dell’Ufficio opere pubbliche del Comune.

Infine, Lodi dovrà anche rispondere della violazione di norme sulla sicurezza del lavoro, dato che secondo l’accusa avrebbe affidato a voce i lavori senza aver predisposto alcuna nomina di coordinatore della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione, come prevede il decreto legislativo 81 del 2008 che disciplina la materia.

Durante l’ultima udienza, quella del 31 ottobre scorso, Lorenzo Poltronieri, presidente del Consiglio Comunale, sentito come testimone davanti al giudice Carlotta Franceschetti, disse che quell’episodio, oggi al centro del procedimento in tribunale, fu “un blitz per fare del cinema, per avere un video” perché “avevamo sempre detto che il campo nomadi sarebbe stata una delle prime cose di cui ci saremmo occupati una volta insediati“.

Oggi saranno sentiti un ingegnere del Comune di Ferrara e altri testimoni della difesa.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com