Fiscaglia
25 Novembre 2023
La vittima è riuscita ad avvisare il genitore, che ha immediatamente allertato i carabinieri. Il responsabile, arrestato, è stato condannato a sei mesi dopo aver patteggiato

Ragazza importunata e seguita sul bus. La salva la chiamata del padre al 112

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Mitraglietta rubata ai carabinieri. Perquisizioni nell’Argentano

Dopo il 'saccheggio' ai danni della 'gazzella' dei carabinieri, avvenuto nella nottata tra lunedì 26 e martedì 27 febbraio a San Nicolò, dietro il coordinamento della Procura di Ferrara, gli inquirenti stanno effettuando perquisizioni domiciliari a tappeto in tutto il territorio comunale di Argenta con l'obiettivo di ritrovare al più presto la mitraglietta M12 e le 170 munizioni rubate che da oltre quarantotto ore mancano all'appello

Tortura in carcere. “Condannate i due poliziotti penitenziari”

La pm Isabella Cavallari della Procura di Ferrara ha chiesto la condanna per i due poliziotti penitenziari finiti a processo con l'accusa di tortura nei confronti del carcerato Antonio Colopi, avvenuta il 30 settembre 2017 nel carcere di via Arginone. Imputati sono il sovrintendente Geremia Casullo e l'assistente capo Massimo Vertuani

Via Darsena. Azione Civica: “Poteva essere tutto pronto nel 2021”

"Se tre anni vi sembran pochi, non possiamo che rallegrarci se, dopo un cantiere infinito, finalmente riaprirà via Darsena". Probabilmente non lo pensa solo Azione Civica che ha pubblicato un lungo post in cui criticano aspramente e con un velo di ironia la fine dei lavori che, "guarda caso, capita proprio in piena campagna elettorale"

Ruspa show, le casette abbattute per cortesia

A parlare è Marco Sortini, imputato di gestione di rifiuti non autorizzata, violazione delle norme per la sicurezza nei luoghi di lavoro assieme al vicesindaco Nicola Lodi, il quale deve rispondere anche di usurpazione di pubbliche funzioni

Migliarino. Ha provato in maniera pressante ad approcciare una ragazza 18enne, prima importunandola alla fermata del bus e poi seguendola sul mezzo.

È quanto accaduto nel pomeriggio di giovedì 29 novembre, quando i carabinieri di Portomaggiore hanno arrestato, a Migliarino, un 29enne cittadino di nazionalità nigeriana senza fissa dimora, per aver dapprima infastidito la giovane mentre si trovava nel piazzale della stazione ferroviaria di Codigoro, dove stava aspettando di salire sull’autobus, e poi a bordo dello stesso.

È in quel frangente però che la ragazza riesce fortunatamente a chiedere aiuto a suo padre, che fa immediatamente partire la segnalazione ai carabinieri.

I militari del 112 intercettano così l’autobus alla stazione ferroviaria di Migliarino e, non senza qualche difficoltà, fermano l’uomo che, opponendosi violentemente all’identificazione con spintoni agli uomini dell’Arma, provoca anche ritardo al servizio di linea.

Per il 29enne scattano le manette per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della compagnia portuense fino alla mattinata di sabato 25 novembre, quando i carabinieri lo hanno condotto davanti al tribunale di Ferrara per l’udienza di convalida.

Il giudice ha convalidato l’arresto e lo ha condannato, con patteggiamento, a 6 mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com