Attualità
1 Giugno 2023
Il chiosco era diventato negli anni un punto di riferimento per molti ferraresi. La decisione di chiudere l'attività per godersi la pensione raggiunta

Ferrara perde un altro pezzo di storia, si abbassa la saracinesca sull’edicola di via Garibaldi

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Abusi all’asilo. Lo stagista arrestato confessa le violenze

Arrestato in flagranza dai carabinieri lo scorso gennaio con l'accusa di violenza sessuale e detenzione e accesso a materiale pedopornografico, lo stagista 21enne che svolgeva servizio civile in un asilo dell'Unione Valli e Delizie ha ammesso di aver abusato sessualmente di alcuni bambini dai tre ai cinque anni che frequentavano la scuola

I Satnam Singh di Ferrara

Da mercoledì non si parla altro che del bracciante di 31 anni morto in provincia di Latina: Satnam Singh, ma siamo così sicuri che quanto successo a Borgo Santa Maria non ci riguardi da vicino?

Centauro morì contro la sua auto in divieto di sosta. Sarà processata

Andrà a processo la proprietaria dell'automobile posteggiata a bordo strada contro cui, lo scorso agosto, andò a sbattere in maniera fatale Alessio Maini, il motociclista 38enne di Porotto, morto in via Canonici dopo aver perso il controllo della moto su cui stava viaggiando in quel momento

di Sara Bolognesi

Bottiglie per festeggiare la pensione. Sono quelle che ha ricevuto nei giorni scorsi da molti dei suoi clienti affezionati il signor Giuliano, storico edicolante del centro di Ferrara, proprietario dell’edicola all’angolo tra corso Isonzo e via Garibaldi, che il 30 aprile ha definitivamente abbassato la saracinesca dopo 16 anni e mezzo di attività.

Racconta brevemente la sua storia l’ormai ex titolare, che spegnerà 69 candeline a settembre. Non nasce edicolante, ma arriva a questa professione dopo trent’anni passati in un lavoro d’ufficio. La decisione di lasciare il lavoro per aprire questa attività in società e poi, al pensionamento del suo collega, il fatto di essere rimasto da solo a gestire la sua edicola.

Anni di lavoro in cui si è fatto conoscere in città, raccogliendo un grande numero di clienti affezionati. Da anni, raggiunta la pensione due anni fa, stava cercando di cedere la sua attività, coltivata con passione e dedizione per molto tempo. Sperava in qualcuno, qualche giovane, che volesse continuare sui suoi passi. “Alcuni si sono presentati dopo aver visto il cartello “Cedesi attività” esposto ormai da anni” – racconta, “ma nessuno poi ha scelto di rilevare l’attività“.

A malincuore si è dovuto quindi rassegnare: “Quello dell’edicolante è un lavoro che nessuno vuole fare più. Un lavoro di sacrifici, che comporta sveglie all’alba, i fine settimana al lavoro. Evidentemente non attrae più”. Da qui la scelta di chiudere definitivamente l’attività, per godersi la pensione raggiunta, nonostante il dispiacere di non essere riuscito a far proseguire il suo piccolo chiosco.

L’edicola era diventata negli anni un punto di riferimento per molti ferraresi. Ricorda con un sorriso tutti quelli che sono passati da lui in questi lunghi anni di attività, molti clienti abituali e affezionati con cui si era creato un rapporto profondo: “Molti prima della chiusura definitiva sono passati a salutarmi, alcuni hanno portato bottiglie di vino e pensieri. Sicuramente mi mancherà il legame che si era venuto a creare con loro”.

Il piccolo chiosco alla fine di via Garibaldi sarà prossimamente smantellato: “Sono alti i costi per la rimozione, ma non posso fare altrimenti perché si tratta di suolo pubblico e avrei dovuto continuare a pagare il canone di occupazione”. Meglio fare ciao, insomma, e riposarsi dopo tanti anni di instancabile lavoro.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com