Politica
27 Marzo 2023
Il piano del vicesindaco per far fuori Estense.com, la sponda con i Pinguini e raccomandazioni in cda di municipalizzate

Non solo neofascisti. Naomo ai suoi: “Sono qua a caccia di negri”

di Marco Zavagli | 5 min

Leggi anche

Zonari: “Necessario un nuovo modo di fare politica”

"La campagna elettorale appena conclusa e i gravi strascichi dei giorni successivi, che hanno di nuovo condotto senza gloria la nostra città sulle pagine nazionali di alcuni quotidiani, rendono una volta ancora più evidente la necessità di un nuovo modo di far politica, di un linguaggio diverso e di comportamenti rispettosi delle persone e delle istituzioni"

Bonaccini e Colla contrari all’ingresso di Seri in Industria Italiana Autobus

È un giudizio nettamente contrario, quello che esprime la Regione Emilia-Romagna, con il presidente, Stefano Bonaccini, e l’assessore, Vincenzo Colla, in seguito alla decisione del Ministero delle Imprese e del Made in Italy di autorizzare il socio pubblico Invitalia a sottoscrivere l’accordo che comporterà l’ingresso di Seri Industrial nel capitale di Industria Italiana Autobus

La politica sbeffeggiante

Il Movimento 5 Stelle esprime solidarietà alla senatrice Ilaria Cucchi, vittima di un attacco sessista e machista, completamente gratuito e rappresentativo di una politica che sfrutta gli istinti peggiori delle persone

Coalizione Civica. “Ripartiremo dal basso con Arianna Poli e Adam Atik”

Questa campagna elettorale è finalmente terminata e, come noto, ci ha visti impegnati con convinzione e passione all'interno della Lista Civica di Fabio Anselmo. Ci teniamo a ringraziarlo profondamente per averci accolto e per essere stato interprete generoso di questa faticosissima impresa

Il vicesindaco Nicola Lodi

Un piano per far fuori Estense.com portato avanti con Alberto Ferretti, legami organici con i Pinguini estensi, raccomandazioni per mettere persone fidate nel cda di una partecipata.

Dal materiale a disposizione della polizia giudiziaria che proviene dall’inchiesta penale sui Pinguini Estensi, dopo le chat neofasciste che Estense.com ha pubblicato, emergono altri dettagli dell’universo che ruota attorno al vicesindaco di Ferrara, Nicola Naomo Lodi.

Quello più eclatante è il rapporto organico che Lodi ha con i pinguini. Offre consigli, partecipa a riunioni organizzative, promette di aiutarli con collette di partito per pagar loro le spese legali.

Il rapporto più forte è forse con Stefano Mezzetti, suo ‘fiduciario’ per la zona di San Bartolomeo in Bosco. È a lui che, mentre è in corso una riunione in Prefettura, il 18 aprile 2020, chiede se ha

un commercialista della vostra zona, fidato, vicino a noi. Lo metto nel cda di Acide a Impianti (poi correggerà in Acosea, ndr)”, azienda partecipata dal Comune di Ferrara. Non bisogna perdere tempo: “serve urgente”.

È sempre a lui che pochi giorni prima, il 30 marzo, Naomo – postando la foto di un luogo in Gad scrive: “sono qua a caccia di negri”. L’ultima parola viene scritta in maiuscolo, quasi una dimostrazione letterale al posto di quella muscolare.

 

Quando l’inchiesta di Estense.com sui pinguini estensi porta la procura a indagare amministratori e moderatori del gruppo, Naomo è uno dei primi a dispensare consigli e assicurare aiuto.

Come si evince dalle chat, il gruppo promuove la figura del vicesindaco, ne diffonde i messaggi e fa da cassa di risonanza alle sue iniziative. E lui non si dimostra estraneo a questa strategia. Il 7 dicembre 2019 Alberto Ferretti (uno dei protagonisti del gruppo neofascista scoperto dal nostro giornale e uno degli amministratori del gruppo Facebook dei Pinguini) scrive a Lodi: “Noi admin del gruppo Pinguini Estensi ci troviamo per fare una riunione organizzativa. Vedi se riesci a passare per un saluto. Ci saremo io, Sergio Tracchi, la Raffaella Berveglieri, la Paola Romani e altri. Tutta gente che conosci e che sta dalla nostra parte!”. Lodi promette di fare “un salto a sorpresa vestito da sardina”.

Quando partono invece gli avvisi di garanzia il vicesindaco si fa sentire vicino. Molto vicino. L’8 gennaio 2020 scrive sempre a Mezzetti: “Ho detto a Tracchi di stare muto! Non dargli visibilità e di fare una colletta tutti e prendere un buon avvocato; querela e diffida”. Poi, per definire Estense.com, passa ai francesismi: “Sono delle merde”.

Un’altra amministratrice del gruppo, Arianna Pocaterra, il 27 gennaio 2020 scrive che “i pinguini ci servono a raccogliere i soldi dell’avvocato. Insieme alla Lega”.

E infatti pochi giorni dopo, un’altra amministratrice, Paola Romani, il 2 febbraio 2020 fa sapere che “Lodi ha parlato con Ferretti e gli avrebbe detto che per raccogliere i soldi dell’avvocato faranno due cene”.

Ma con il passare del tempo e il progredire del procedimento penale, gli animi dei Pinguini iniziano a scaldarsi. Il 2 febbraio 2020 si mettono vicendevolmente in guardia: “Chi vuole fare la campagna pro Naomo lo faccia sulla sua pagina o ne costituisca un’altra”.

Tra i Pinguini c’è anche un carabiniere, Stefano Giglioli. A lui gli amici – non del gruppo ferrarese – chiedono informazioni coperte da privacy su cittadini che evidentemente non stanno simpatici: c’è chi gli manda una foto e gli chiede “un po’ di info su questo soggetto, dove sta di casa ad esempio ecc.”. Altri gli chiedono a chi è intestata un’auto scrivendo la targa. E lui: “non riesco più a fare certe verifiche, stanno facendo controlli a tappetto chiedendo spiegazioni”.

Dai guai giudiziari il focus si sposta su Estense.com. Il fondatore del gruppo, Sergio Tracchi, 17 gennaio 2021 si scaglia contro il nostro giornale: “la destra deve svegliarsi sul serio”. E Paola Romani: “cioè contro Estense e tutto il contorno”. Entra in scena Raffaella Breveglieri, amica fidata del vicesindaco: “Alan e Nicola si stanno muovendo già da un po’ per quanto riguarda le querele”. Romani: “anche perché più Estense o gente come Aldighieri (ex attivista cinquestelle che segnalò al nostro giornale alcuni post diffamatori, ndr) prendono querele e meno risultano attendibili. Il che aiuta anche noi”.

Di querele parlano tra loro anche Naomo e Alberto Ferretti. Il 4 dicembre 2018, l’allora segretario comunale della Lega offre un consiglio all’amico che sta discutendo su Facebook con esponenti di sinistra: “Provocali e vedrai che con questi vai a grana! Marito della Fusari!”. Il riferimento è all’architetto Giangi Franz, coniuge dell’ex assessora all’urbanistica della giunta Tagliani. Ferretti apprezza: “Beh lo sto attirando per te. Dice che la Lega è nazista”.

In un’altra conversazione sembra profilarsi un altro favore da parte del vicesindaco. IL 28 novembre 2019 Ferretti posta un articolo che parla di serate letterarie in Darsena a bordo di una nave. Lodi si accende: “La Nena (una barca utilizzata da privati convenzionati con il Comune per gite fluviali, ndr)! Ottima idea! Ottima! Mettiamo in acqua quella della Municipale e la guidi!”. Ferretti gradisce e risponde con pollice alzato.

I due poi dedicano parecchio tempo a immaginare metodi per far fuori Estense.com. Dopo alcuni scambi di pareri sull’argomento, il 19 febbraio 2020 Naomo scrive a Ferretti: “Zavagli sta male. Hai ragione! Vedrai che a breve cade. Bisogna capire chi può farlo. Vediamoci a breve qua da me e parliamone”. Fanno delle ipotesi e poi Ferretti: “bisogna metterci gente equilibrata e seria”.

Nel frattempo Ferretti fonda una web tv che dà voce a quello che dicono Nicola Lodi e Alan Fabbri, anche con puntate dedicate.

Il 10 maggio successivo è questa volta Alberto Ferretti a scrivere a Lodi: “Estense.com sta schiattando miseramente. Dopo toccherà a noi informare i ferraresi”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com