Economia e Lavoro
28 Luglio 2022
Rimarrà in carica fino a fine anno grazie a un emendamento al decreto sostegni. Cappellari (Amici di Carife): “È una bella notizia”

Azzerati, prorogata la commissione per i ristori

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Confcooperative. Mangolini confermato alla presidenza

All'interno del Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara, 205 delegati, per acclamazione, hanno rieletto alla presidenza di Confcooperative Ferrara per altri 4 anni Michele Mangolini, agricoltore e presidente della cooperativa Casa Mesola. “Lavoro, comunità, futuro” il claim dell’evento e la funzione sociale della cooperazione

Rivolta all’Arginone. Trentasette detenuti a processo

Trentasette persone, all'epoca dei fatti tutte detenute a Ferrara, sono finite a processo con l'accusa a vario titolo di danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale, incendio e lesioni aggravate per la rivolta nel carcere di via Arginone, avvenuta durante i primi giorni dell'emergenza Coronavirus, quando le misure restrittive imposte per contrastare il diffondersi della pandemia, tra cui il divieto di visite dei parenti, furono il pretesto per accendere gli animi dei ristretti nei penitenziari di tutta Italia

Proseguirà fino a fine anno l’attività della commissione tecnica del Fir, il Fondo indennizzo risparmiatori attivata per erogare i ristori agli ‘azzerati’ di Carife e altre banche.

La commissione sarebbe dovuta decadere il 31 luglio, con alcune posizioni ancora da valutare e altre per le quali le associazioni stanno cercando di ottenere una revisione dopo il diniego dei ristori. La buona notizia è stata data dal parlamentare Emanuele Cestari al presidente dell’associazione Amici di Carife, Marco Cappellari: un emendamento al decreto semplificazioni ha ridato respiro agli azzerati le cui posizioni sono ancora in ballo.

“È una bella notizia – commenta Cappellari – perché c’è tempo fino a fine anno per cercare di risolvere le questioni per chi non ha ricevuto l’indennizzo, per chi se lo è visto negato e per capire che fine faranno i 5-600 milioni di euro che dovrebbero avanzare e capire se ci sarà piano di riparto, come da tempo chiediamo”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com