Argenta
8 Maggio 2022
Coadiutori autorizzati all'abbattimento nelle campagne di Filo

Nutrie, ancora un’ordinanza del sindaco di Argenta

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Ampliamento ospedale Argenta. Sicuro l’abbattimento di un pioppo cipressino

Nell’ambito del progetto complessivo di ampliamento dell’Ospedale di Argenta, finanziato con fondi Pnrr e del progetto di riqualificazione di via Benati da parte del Comune, nelle prossime giornate sono previsti l’abbattimento di un pioppo cipressino e, probabilmente, di un medesimo esemplare vicino

Era ai domiciliari. Rientra tardi e finisce in manette

L’uomo, condannato per reati contro il patrimonio, sta scontando la sua pena beneficiando della detenzione domiciliare, misura alternativa al carcere, per cui deve osservare rigorosamente gli orari di rientro presso l’abitazione, dalla quale può allontanarsi solo per attendere le primarie esigenze di vita

Maltrattamenti lunghi 11 anni, arrestato

Nella serata di venerdì 14 giugno, i Carabinieri hanno arrestato un quarantacinquenne di nazionalità italiana, sul quale pendeva un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Treviso

Avis Argenta in udienza dal Papa

In occasione della Giornata Mondiale del Donatore di sangue, istituita vent'anni fa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'Avis comunale di Argenta è stata accolta, il 12 giugno insieme agli avisini gemellati di Bitonto, in udienza dal Papa, a Roma

(archivio)

Argenta. Lotta alle nutrie: il sindaco Andrea Baldini ha emesso una nuova ordinanza, l’ennesima, per combattere, e quindi almeno contenere, il proliferare di questi animali altamente invasivi che creano danni all’agricoltura, alla sicurezza idraulica, alla fauna, all’ambiente, alla viabilità, ed all’equilibrio delle biodiversità.

Il provvedimento anche stavolta fa riferimento all’impiego dei coadiutori provinciali. Nella fattispecie l’allarme viene da Filo, nel retro delle case di Via XX Settembre 1870, lungo il canale di scolo Bova, di servizio al depuratore. Qui, in deroga alle disposizioni regionali in materia, e visti gli scarsi risultati ottenuti attraverso la cattura con gabbie di questi roditori, si dà l’ok alle suddette squadre per procedere con l’abbattimento con fucili nelle vicinanze di aree coloniche, abitazioni, argini di corsi d’acqua e strade.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com