Economia e Lavoro
4 Ottobre 2020
La senatrice Pd presenta un ordine del giorno sull’autonomia dell’ente camerale

Cciaa, Boldrini chiede un tavolo al Mise

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Barcaiuolo (FdI) contro Bonaccini: “Seri Industrial rappresenta l’unica soluzione”

Se Bonaccini e Colla si dimostrano scettici rispetto all'accordo autorizzato dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy attraverso Invitalia sull'ingresso di Seri Industrial nel capitale di Industria Italiana Autobus (Iia), dello stesso avviso non è il senatore Michele Barcaiuolo, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia in Emilia-Romagna

Cooperazione agricola, sindacati: interrotte le trattative per il rinnovo Ccnl

A cinque mesi dall’apertura del negoziato tra Fai-Flai-Uila e Agci-Agrital, Fedagripesca-Confcooperative e Legacoop-Agroalimentare, si sono interrotte, ieri 13 giugno, durante la riunione plenaria, le trattative per il rinnovo del Ccnl per i lavoratori dipendenti delle Cooperative e Consorzi agricoli, scaduto il 31 dicembre scorso

Piccola Industria. Andrea Pizzardi nuovo presidente

Andrea Pizzardi è il nuovo presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Emilia-Romagna per il quadriennio 2024-28.  Succede a Maurizio Minghelli che ha ricoperto l’incarico nel precedente mandato

“Riprogettare la pericoltura”

Presso la Fondazione F.lli Navarra è stato affrontato dagli esperti del settore il tema “Pericoltura tra difficoltà e nuove prospettive”, in un convengo promosso da UnaPera, Consorzio di Tutela della Pera dell’Emilia Romagna IGP, CSO Italy e Fondazione Navarra per definire quelle che sono le sue difficoltà e le sue prospettive per il futuro

Paola Boldrini

Gli emendamenti presentati a salvaguardia delle autonomie delle Camere di Commercio, tra cui Ferrara, per cui in virtù dei decreti Semplificazione e Agosto si profila la fusione con Ravenna, sono stati trasformati in un ordine del giorno sottoscritto, peraltro, da 5 Stelle e Italia Viva, e approvato dalla Commissione Bilancio del Senato.

Un fatto che la senatrice Pd, Paola Boldrini, che di emendamenti ne aveva depositati tre al Semplificazione – respinti insieme agli altri, salvo poi essere riammessi in virtù del ricorso dalla senatrice subito presentato – e uno, col collega Marcucci, all’Agosto, giudica positivamente perché «dalla chiusura iniziale pare di cogliere una apertura».

Nell’ordine del giorno – la cui premessa è l’emergenza sanitaria in corso da Covid-19 e la necessità di sostenere i territori nella fase della ripartenza e per l’implementazione del Recovery Plan – si chiede l’istituzione, presso il Ministero dello Sviluppo Economico di un tavolo «con la partecipazione dei rappresentanti della Conferenza delle Regioni – si legge nel documento – , enti locali, Unioncamere, rappresentanze associative e operatori economici, finalizzato a verificare, sulla base di criteri oggettivi, come promuovere un assetto più efficace del sistema camerale e come concordare i conseguenti interventi normativi correttivi».

Il tavolo dovrà essere convocato a 30 giorni dall’entrata in vigore del decreto legge 104 dello scorso 14 agosto.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com