Mesola
23 Settembre 2020
Grazie alla segnalazione di un cittadino la Polizia provinciale individua il responsabile

Abbandona rifiuti ma viene scoperto e sanzionato

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Terzo mandato. Padovani pronto a ricandidarsi a Mesola

“Getto il cuore oltre l’ostacolo”. Gianni Michele Padovani offre la sua disponibilità ad essere il candidato sindaco di Mesola per il terzo mandato consecutivo. Il nuovo decreto elezioni ha dato il via libera per allungare di un lustro l’esperienza amministrativa da primo cittadino nei comuni che hanno tra i 5 e i 10mila abitanti

Annegato a quattro anni. Si attende la Corte Costituzionale

È stata rinviata al 9 aprile, quando verrà discussa, l'udienza del processo per omicidio colposo a carico di Veronica Romanelli, la mamma del piccolo Maxsimiliano, il bambino di quattro anni che, il 12 luglio del 2020, annegò nella piscina grande dell'agriturismo Ca' Laura di Bosco Mesola

Controlli contro le stragi del sabato sera

Lo scorso fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Comacchio hanno intensificato i controlli per prevenire le c.d. stragi del sabato sera e per reprimere il traffico di stupefacenti impiegando dodici pattuglie sull’intero territorio di competenza

Operazione antimafia. Ai domiciliari un uomo residente a Mesola

I carabinieri di Mesola hanno eseguito nei confronti di un trentaquattrenne campano un'ordinanza di arresti domiciliari nel territorio del comune estense. All'interno di un'operazione per contrastare un'associazione a delinquere di stampo mafioso

Mesola. Aveva gettato diversi tipi di rifiuti presso una campana verde, ma grazie alla precisa segnalazione di un cittadino la Polizia provinciale è riuscita a rintracciarlo e sanzionarlo.

L’episodio è avvenuto nei pressi di una campana verde, poco distante dalle dune fossili a Monticelli, in comune di Mesola, e al responsabile – uno straniero residente a Codigoro – è stata elevata una sanzione di 100 euro, introitata dall’amministrazione mesolana.

L’autore della segnalazione ha fotografato i rifiuti abbandonati e ha fornito altre informazioni che, con un’attività di indagine, hanno permesso alla Polizia provinciale di risalire al responsabile della violazione.

“Ringrazio il cittadino – dichiara il comandante della Polizia provinciale Claudio Castagnoli – perché grazie al suo senso civico siamo riusciti, in stretta collaborazione con il corpo di Polizia municipale del Delta e segnatamente con il comandante Enrico Formigoni, a individuare il responsabile dell’abbandono di rifiuti sul territorio. Abbiamo bisogno di questa preziosa collaborazione – continua – che ci consente di difendere e tutelare il nostro territorio”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com