Economia e Lavoro
28 Aprile 2020
Di Brindisi: “ È fondamentale considerare Ferrara e provincia come un unico 'distretto'”

Sipro, assemblea soci per il post Covid-19

di Redazione | 1 min

Leggi anche

“Diplomatic Days”: Ferrara capitale delle relazioni commerciali

Una due giorni in cui Ferrara diventerà, a tutti gli effetti, capitale delle relazioni commerciali. Nella città estense, il 7 e 8 marzo, approderanno infatti diplomatici – consoli e ambasciatori – di 27 Paesi e 5 Continenti. Non a caso il titolo dell’evento è Diplomatic Days

L’amministratore unico di Sipro, Stefano di Brindisi

Approvato il bilancio Sipro e approvate le tre linee guida proposte dall’amministratore unico, Stefano Di Brindisi, per affrontare «a livello territoriale e in maniera unitaria» il post Covid-19.

Si è tenuta lunedì in videoconferenza l’assemblea dei soci Sipro, la prima dell’epoca Di Brindisi, che ha candidato Sipro alla gestione di un tavolo di coordinamento che, presenti istituzioni e soggetti economici, «possa supportare il territorio dalla fase 2 in poi».

Strettamente collegato è l’obiettivo di dare vita a sportelli virtuali in tutti i Comuni – oggi Sipro è fisicamente presente a Bondeno e Codigoro – così da consolidare il rapporto con le singole municipalità e le attività presenti. Infine, considerando che «attrarre investitori, soprattutto stranieri, è oggi oggettivamente difficile», ripensare le aree industriali, sempre in una ottica green.

«E’ fondamentale – la convinzione dell’amministratore unico – considerare Ferrara e provincia come un unico ‘distretto’ che tenga conto delle differenti vocazioni. L’emergenza Covid ci impone di affrontare la realtà con uno spirito che deve andare oltre le logiche, per quanto legittime, di tipo assistenziale. Servono protocolli condivisi per ripartire e, nel caso, per fronteggiare altre situazioni critiche».

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com